Arredi per esterni: novità dal Salone Internazionale del mobile per giardino

Gazebo-Patio-Majestic

Patio Majestic è un Gazebo di lusso per giardini e terrazzi per acquistarlo scrivi a servizio.clienti@lacasagiusta.it

Si è da poco conclusa la 49° edizione del Salone del Mobile, ricco di tante novità anche nel settore dell’arredamento per esterni: sedie, poltrone, chaise longue, tavoli e tavolini per arredare i vostri giardini e terrazze fresche di fabbrica e di firma!

Una nuova tendenza quella dei mobili per l’outdoor: fino al 2005 si parlava poco di mobili d’arredo per il giardino, ma semplicemente si attrezzava lo spazio a disposizione con tavoli e sedie semplici, senza una vera attenzione alla linea e al design e con materiali puramente da esterni. Oggi invece l’esterno è diventato una stanza in più della casa, da arredare con cura e passione proprio come il vostro salotto.

Prima un settore inesplorato, oggi non solo le aziende da esterni, ma moltissime aziende da interni cercano di specializzarsi in questo campo concentrandosi su design, innovazione e qualità.

Materiali

Moltissimi i materiali tra cui scegliere, il bambù, elemento naturale di massima praticità, in colore naturale o dipinto di bianco, e poi teak, legno, pvc, foglie di banano, rattan, sea grass, ferro e alluminio trattati con speciali procedure, tessuti vari e persino una maglia ottenuta dall’intreccio sintetico di scotte comunemente usate sulle barche a vela e per questo motivo perfette per l’esposizione alla salsedine e ai raggi del sole. Tutti altamente performanti ed autodrenanti.

Una condizione necessaria? BELLEZZA+DURATA

Oggi vogliamo design e resistenza e i prodotti proposti in anteprima dalle varie aziende durante il Salone di Milano sembrano proprio essere giunte alla creazione fantastica di questo importante connubio.

L’angolo giusto

Il primo passo è scegliere quale area volete arredare e che atmosfera volete creare con i vostri arredi da esterno; piccoli o grandi che siano i giardini hanno generalmente aree diverse, piuttosto riconoscibili: una per mangiare, una per rilassarsi, una per prendere il sole..etc

Se necessitate di attrezzare uno spazio relax potreste utilizzare delle comode poltrone in rattan rivestite con grossi cuscini colorati in varie fantasia o semplicemente in tinta unita, mentre se siete più moderni e minimalisti il bianco e la semplicità del design faranno il caso vostro ad esempio in una zona living potreste optare per un tavolo con sedie dal design leggero e accattivante in alluminio colorato e trattato, ; per una rilassante atmosfera estiva perchè nn recuperare un vecchio tavolone in legno grezzo? Attorno, ma anche sole sotto gli alberi le eleganti poltrone Walter di Zilio A&C del designer Marc Berthier e disponibili in teak o faggio e cuscini 100% rivestiti in acrilico idrorepellente; su una terrazza potreste poi inserire delle sedute in bambu con cuscini in tinta che riprendano i colori usati all’interno creando così una vera connessione anche visiva tra i due ambienti.

Per una zona sole bordo piscina dedicata ad un riposo assoluto utilizzate delle chaise longe con schienale multiposizioni come quelle della linea Giardino segreto di Foppa Pedretti o quella nata per l’esterno ma perfetta anche in casa dei designer Framura Aksu Sezgin e Silvia Suardi per De Padova o ancora quella in ferro trattato e verniciato e seduta in frassino su telo di Batyline prodotta da Pircher.

.

Colori e modelli

Siete in una casa al mare? Un colore chiaro, bianco o naturale rifletterà la calma e la tranquillità della vostra casa di vacanza. Con un tocco di colore azzurro come nei cuscini saprà dare allegria e richiamerà il colore del mare.

In campagna? La sempreverde Egg del 1953 in midollino o in materiale sintetico Polycore, di Pierantonio Bonacina del designer Nanna Jorgen Ditzel è un oggetto senza tempo capace di essere contemporaneo e contestuale in ogni tipo di arredo; nata con una catena da appendere al soffitto oggi è disponibile anche con un piedistallo autoportante.

amaca bozzolo

Di colore verde come il paesaggio, simpatico e pratico perché non schiaccia l’erba con le sue tre gambe a ragno, il modello Allunaggio prodotto dalla Zanotta, resiste all’aperto e non invade.

In città? Il tavolino bistrot firmato da Ilaria Marelli per Coro; un total white con una struttura semplice e lineare che richiama la linea del tavolino francese da bistrot ideale anche per spazi contenuti come un piccolo terrazzino in città. E per chi ama il colore le sedute rosse Low Lita Love di Slide dal design sottile e pulito ravviveranno il vostro spazio e il grigiore della città.

.

poltrona da giardino

Non vi resta che divertirvi ad arredare con il design!

Gli insetti infestanti primaverili: la Metcalfa
Attenzione agli insetti infestanti primaverili Col periodo primaverile oltre alla ripresa vegetativa della maggior parte delle piante potrebbero comp...
Venaria Reale: riapre il Potager Royal
Dopo più di due secoli di degrado e circa 10 anni per il restauro finalmente riapre il 16 Aprile il Potager Royal. Sarà l’orto più grande d’Italia, ma...
Coltivare il BAMBU' in casa ed in giardino
Il bambù è una pianta che da qualche anno è molto apprezzata anche in Italia. Si tratta di una pianta appartenente alla famiglia delle graminacee e...
Il bambù per creare rinfrescanti zone d'ombra in giardino
Creare una zona d’ombra utilizzando il bambù è un’operazione molto facile. La frescura sarà garantita, in più non saranno necessarie cure particolari,...
Seguire il calendario lunario di Agosto 2011
Il mese di Agosto è caratterizzato dalla lentezza. Tutto assume un ritmo più lento, anche le piante si adattano rallentando la propria attività. Da ci...
E’ tempo di piantare un nuovo albero in giardino
L’estate sta volgendo al termine e l’autunno, con le sue temperature miti e il terreno ancora tiepido dalla stagione appena trascorsa, è il periodo ot...
Piante particolari dai toni metallici
I garden designer ormai le amano, i giardini se ne popolano, si tratta di particolari piante dalle colorazioni metalliche. Scopriamo insieme quali var...
Il complesso mondo delle piante grasse
Siamo abituati a definire tutta una serie di esemplari come “piante grasse”. Va precisato che tale definizione è impropria dal punto di vista botanico...


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.


Molti ci stanno seguendo con passione!
Aiutaci anche tu a diffondere la cultura e la passione per il verde

Condividi GPF su FACEBOOK

Grazie per il Tuo sostegno!!