Bulbose anche in inverno

Sarebbe bello poter decorare la casa con fiori freschi e piante in fiore anche durante il periodo invernale. Tra i fiori più regalati nei periodi freddi naturalmente c’è la Stella di Natale. In quanti l’hanno ricevuta o regalata durante queste festività? Sicuramente in molti. Non tutti però sanno che durante i mesi invernali è possibile gioire delle fioriture colorate delle bulbose, le stesse che solitamente siamo abituati a vedere in fiore durante la primavera.

Avrete forse fatto caso che le bulbose sono sempre più presenti nei negozi di fiori e nei garden center già a partire dal mese di novembre. Si tratta di piantine forzate, cioè in grado di fiorire appunto in inverno. Naturalmente è possibile indurre la fioritura, in maniera semplice, anche per conto nostro. Ora vi spieghiamo come fare.

Forzatura “fai da te”

Hyacinthus orientalis ANNE MARIE

Hyacinthus orientalis ANNE MARIE

Normalmente le bulbose fioriscono perché avvertono il cambiamento di temperatura e di luce. Per forzare questo processo basterà far credere loro che la stagione è cambiata, avvertendo questo cambiamento le piante inizieranno normalmente il processo di fioritura.

Si deve procedere normalmente, mettendo quindi i bulbi in un vaso e ricoprendoli di terriccio sabbioso. Non ci stancheremo mai di ricordarvi che, anche in questo caso, è importante garantire un perfetto drenaggio alla pianta, come al solito basta munirsi di argilla espansa da collocare sul fondo del vaso. Successivamente procedete in questo modo: collocate il vaso all’aperto (sia di giorno che di notte) e copritelo con un telo nero.

Normalmente la pianta dovrebbe rimanere in questo stato per circa 40 giorni, ma è possibile ridurre i tempi a quattro settimane.

Trascorso questo periodo al freddo riportate i bulbi in casa e collocateli in una zona calda e luminosa: questo cambiamento climatico indurrà le piante a credere che sia iniziata la stagione primaverile, e ciò porterà prima allo sviluppo del fusto e poi alla fioritura.

Curare le bulbose invernali

bulbose

Bulbose: Tulipa Flair

Una volta portati i bulbi in casa le piante seguiranno il normale iter di crescita, anche le cure devono essere le medesime.

Procedete quindi con l’innaffiatura solo quando il terreno si presenta secco, non esagerate ma cercate di mantenerlo il più possibile umido. Come nutrimento vi consigliamo di utilizzare fertilizzanti specifici per piante bulbose.

Basteranno queste semplici cure e anche voi potrete gioire di una colorata fioritura fuori stagione.

Scegliere la bulbosa ideale

Sono molte le bulbose in commercio pronte per essere “forzate” durante i mesi invernali. Di seguito ve ne presentiamo alcune, di sicuro troverete senza problemi le più adatte alle vostre esigenze.

  • Giacinto Anne Marie. Si tratta di una bulbosa con fioritura di colore rosa con bordi leggermente più tenui. Questa particolare varietà di giacinto ha una colorazione meno intensa degli altri esemplari appartenenti alla stessa famiglia, risulta quindi ideale per la stagione fredda.
  • Narciso tarzetta Paper White. Si tratta di un bellissimo esemplare di colore bianco a stelo lungo. Questi bulbi, se piantati a dicembre sono in grado di fiorire fino al mese di febbraio.
    Giacinto orientalis Delft Blue

    Giacinto orientalis Delft Blue

     

  • Tulipano Flair. Per la fioritura forzata vi consigliamo di scegliere tulipani di piccola taglia, per quanto riguarda le colorazioni potete dar libero sfogo al vostro personale gusto.
  • Narciso Tete a Tete. Questa varietà di narciso si contraddistingue dalle altre per i piccoli fiori che compaiono durante la fioritura. Una particolarità di questi bulbi è che basta appoggiarli al terreno senza interrarli, fioriranno comunque.
  • Giacinto orientale Delft Blue. Questa pianta, oltre a regalare un bellissimo fiore di colore blu, regala anche un ottimo profumo. Se volete ottenere un effetto particolare provate a coltivarlo all’interno di una caraffa. Un consiglio: collocatelo alla luce diretta del sole, fiorirà dopo sei – otto settimane.

Coltivare l’orto biologico per verdure sane e buone
Se si pensa all’orto di sicuro si pensa anche ai prodotti salutari che produrrà. In più attualmente l’amore per gli “ortaggi fai da te” è ormai una re...
Rucola e valerianella piantiamole nel nostro orto
La primavera è il periodo ottimale per seminare insalate nel nostro orto. Poco lavoro, pulizia del terreno ed eliminazione degli infestanti, garantira...
Un'erbacea perenne dal fogliame che stupisce: il Coleus
Il genere Coleus è una pianta di origine tropicale, appartiene alla famiglia delle Labiatae, comprende circa 150 specie differenti e provenienti quasi...
Frutti acerbi che “allappano”. Spieghiamo che cosa vuol dire
Se siete dei consumatori abituali di frutta vi sarete accorti che nel corso degli anni il gusto della frutta normalmente acquistata, sia nei mercati c...
L’alloro: proprietà, coltivazione e curiosità
L’alloro è una pianta aromatica che fa tornare alla mente l’inverno. Spesso si utilizza per aromatizzare zuppe a base di legumi o si accompagna con le...
Coltivare l'orto in città: corsi, spunti e idee al Castello di Pralormo
Come vi abbiamo già segnalato in altri nostri articoli presso il Castello medievale di Pralormo, To, si terrà dal 31 Marzo al 1 Maggio 2012 MESSER TUL...
Il fico, albero coltivato da millenni
Il nome scientifico del fico è Ficus carica, con riferimento al fatto che questa pianta si ritiene abbia origine in Asia minore e precisamente nella r...
La Rosa Rugosa, coltivare d'inverno.
Tra gli esemplari di piante da seminare con il freddo vi consigliamo la Rosa Rugosa, si tratta di una pianta cespugliosa di particolare bellezza, in g...


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.


Molti ci stanno seguendo con passione!
Aiutaci anche tu a diffondere la cultura e la passione per il verde

Condividi GPF su FACEBOOK

Grazie per il Tuo sostegno!!