Coltivare piccoli arbusti in vaso

Spesso e volentieri chi abita in appartamento, magari con un piccolo balcone, rinuncia alla possibilità di avere un arbusto in casa, ritenendo che possa essere una prerogativa solo di chi possiede un giardino. In realtà avere degli arbusti in vaso non può che giovare all’estetica e anche alla vivibilità del proprio balcone e del proprio appartamento.

Le piante non ne risentono e anzi crescono negli anni senza alcun problema riguardante il loro normale ciclo di vita.

Ovviamente ci sono una serie di accorgimenti comuni che è sempre meglio prendere in considerazione ma a parte questo, nulla è impossibile.

E allora vediamo come avere senza problema alcuno un arbusto in vaso, in modo che cresca rigoglioso e forte nel tempo.

Per coltivare in vaso

La prima cosa da tenere in considerazione è il vaso.

Nandina domestica

Ovviamente si tratta di un aspetto importante in quanto il vaso è il sostituto del suolo e deve permettere all’arbusto di affondare le radici senza sentirsi soffocare.

Quindi, quando ci si trova a dover scegliere il vaso, è necessario preferirlo ampio e profondo in modo da garantire l’ossigenazione della pianta.

Dopodichè è importante preparare il fondo prima di collocare qualunque pianta.

La prima cosa da fare è creare uno strato di argilla (acquistabile in vivaio in palline) in modo da permettere il drenaggio dell’acqua, evitando quindi i soliti e temuti ristagni.

Per facilitare ulteriormente il drenaggio dell’acqua, dividendo il terriccio dallo strato drenante è consigliabile applicare sopra all’argilla uno strato di tessuto non tessuto che evita che la terra vada ad ostruire filtrando fino alla base e occludendo anche i forellini del vaso.

Basterà semplicemente questo per garantire la costante crescita dell’arbusto, in modo equilibrato e non eccessivo.

Scegli gli arbusti in vaso più adatti alle tue esigenze

Lauro ceraso

Foglie del Lauro ceraso

Ogni arbusto ovviamente ha delle caratteristiche specifiche che richiedono differenti cure, come l’orientamento, le bagnature e la tipologia vera e propria di terriccio e di fertilizzante.

A parte questo ogni arbusto ha delle differenze anche ornamentali e funzionali che possono risultare utili anche negli ambiti cittadini.

Ad esempio per chi ama proteggere la casa dalle polveri metropolitane in modo naturale, evitando di occludere gli spazi attraverso l’uso di tendaggi forse non sa che, gli arbusti a foglia piccola, come le conifere, sono in grado di funzionare come filtro, schermando e proteggendo gli ambienti interni dall’esterno.

 Alloro (laurus nobilis)

Foglie di Alloro (laurus nobilis)

Un altro esempio di arbusto capace di svolgere un azione d’aiuto domestico è la scelta di specie sempreverdi come l’alloro (Laurus nobilis) che, crescendo, possono riparare il balcone dai venti freddi e aridi senza risentire.

L’alloro è una pianta profumata, rigogliosa e ornamentale, capace di riempire gli spazi in modo assolutamente elegante.

Un altro aspetto importante, soprattutto in città, dove è il caos a regnare e dove uno dei principali elementi di stress è l’inquinamento acustico, è l’eliminazione del rumore, attraverso l’utilizzo di uno schermo naturale che possa ricreare un ambiente protetto verso l’interno.

Pianta sempreverde : pino

Pianta sempreverde : pino

Per ottenere questo risultato dovrete acquistare gli arbusti a foglia larga come il lauro ceraso.

Dopodichè, se invece il vostro intento è quello decorativo e ornamentale, allora sono molteplici le soluzioni; una pianta che vi posso consigliare, in quanto è resistente e bella tutto l’anno è la Nandina che durante l’inverno produce bacche colorate che ravvivano il balcone, soprattutto in questo periodo specifico dell’anno, il Natale, dove sono i colori che prendono nuovamente possesso degli ambienti interni ed esterni della casa.

Adesso l’unica cosa da fare è scegliere quale arbusto possa fare al caso vostro, anche perchè al contrario delle piante annuali da fiore, un arbusto si acquista per accompagnarci negli anni.

Il LIMONE LUNARIO: la pianta ideale per la fioritura invernale
Il limone lunario è una pianta ormai considerata italiana a tutti gli effetti, di natura sempreverde. Proprio per questo è ideale la sua presenza a...
La Camelia: un fiore invernale
La camelia può essere coltivata sia in vaso che in piena terra. Il periodo di fioritura va dal mese di dicembre fino all’inizio della primavera. La C...
Le bulbose: da fiore, primaverili o estive, una categoria di piante a parte
Nel giardino esistono differenti tipologie di piante. Alcune hanno uno sviluppo decisamente prevedibile durante tutto l’anno. Altre, come le bulbose, ...
Impianti di irrigazione: tipologie per irrigare al meglio
Innaffiare le piante è senza dubbio un impegno, si è ripagati dallo spettacolo offerto dalla natura: l’odore di terra bagnata, le gocce su foglie e fi...
Soluzioni alternative al manto erboso nel prato in ombra
Anche quando i giardini hanno zone d’ombra, o illuminate per poche ore al giorno, è possibile realizzare un manto verde. Questo può essere costituito ...
La moltiplicazione per talea dei Gerani (Pelargoni)
I Pelargoni, più comunemente noti come Gerani, sono piante note in tutta Italia. Presenti quasi su ogni davanzale, sono trai i più apprezzati, sia per...
Preparare le fioriture primaverili: i bulbi da fiore in cassetta
Un balcone fiorito piace a tutti, soprattutto se le fioriture sono in coincidenza con l’arrivo della primavera. Se si agisce per tempo molte bulbose c...
Le margherite: spazio al colore nella famiglia delle composite
Tutti conoscono le margherite, ma forse non tutti ne conoscono le particolarità. Gli esemplari che fanno parte di questo nutrito gruppo appartengono a...


Un commento di Coltivare piccoli arbusti in vaso

  1. Lidia

    21 settembre 2012 at 11:07

    grazie, mi siete stati utili.Posseggo un ampio cortile, circa 100 mq, dietro casa,in campagna tra terreni per lo più incolti perchè poveri di approvvigionamento di acqua. Ho bisogno di decorare questo spazio in modo che non comporti molto spreco di acqua potabile e che produca un aspetto gradevole per viverlo al posto di un vero e proprio giardino.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.


Molti ci stanno seguendo con passione!
Aiutaci anche tu a diffondere la cultura e la passione per il verde

Condividi GPF su FACEBOOK

Grazie per il Tuo sostegno!!