Cosa fare in Aprile per le piante in casa e in balcone

Nel mese di aprile le nostre piante d’appartamento e quelle in balcone necessitano di cure e attenzioni.

Aprile: curare le piante in casa e in balcone

Ibisco della Cina

Ibisco della Cina

  • Usare un prodotto a rapido effetto per concimare piante in casa e in balcone.Se ci sono piante che hanno sofferto in inverno somministrate loro un prodotto rinvigorente. La Stella di Natale è una delle piante che soffrono maggiormente, ciò si nota soprattutto per il fatto che in questo periodo avrà emesso foglie verdi, perdendo quelle rosse.
  • Prima di riutilizzare i vasi puliteli bene; soprattutto se hanno ospitato piante malate andranno lavati con acqua e sapone.

Le piante vanno annaffiate, ma quanto annaffiarle?

Fototropismo

Fototropismo

Il metodo migliore per capire quanta acqua serve rimane sempre quello di tastare il terreno. La pianta andrà innaffiata quando il terriccio è praticamente asciutto.

Le piante soffrono particolarmente il ristagno d’acqua. Collocando le piante in un sottovaso riempito da uno strato di palline di argilla mantenute umide si eviterà il ristagno e il fogliame rimarrà sempre umido. Questa soluzione è particolarmente favorevole per le piante tropicali come l’Ibisco della Cina.

Fototropismo: durante l’inverno la pianta si è deformata

Spessa capita che le piante da appartamento, o quelle che ospitiamo nei nostri balconi e nelle serrette, a fine inverno si siano deformate, emettendo lunghi rami sottili con fogliame chiaro.

Questo fenomeno, del tutto naturale, si chiama fototropismo: le piante sono attratte dalla luce e sono spinte a svilupparsi nella sua direzione; ciò le deforma, facendo perdere loro la forma armonica che le contraddistingue in situazioni normali. La crescita è comunque debole e scarna.

Felce Nephrolepis

Felce Nephrolepis

Questo problema si può limitare ponendo le piante in piena luce, evitando comunque la luce diretta, e girando spesso il contenitore, in maniera tale che la pianta possa prendere luce da ogni parte. In più si consiglia di concimare con un prodotto a rapido effetto e spruzzare spesso la chioma, soprattutto se si tratta di quelle a foglia liscia.

La felce: adatta anche alla penombra

La Felce Nephrolepis si adatta bene ai luoghi freschi, lontana dalla luce diretta.

In questa posizione cresce molto bene. In più ha anche una funzione depurativa, poiché è in grado di assorbire la formaldeide: sostanza particolarmente tossica, spesso presente nelle miscele di colle plastiche e arredi.

Conviene spostare questa pianta in ombra totale già dal fine aprile. Ogni 15 giorni deve essere bagnata e nutrita in maniera regolare.

La gardenia: una pianta un po’ particolare ma dal buon profumo

Gardenia

Gardenia

La pianta della gardenia ritrova le proprie origini nei territori di Cina e Giappone. Viene considerata una pianta tipica da appartamento ma necessita di ambienti freschi, evitando le temperature elevate.

Durante il periodo estivo può essere collocata in balcone o nelle zone d’ombra del giardino; è importante evitare i ristagni d’aria, l’umidità provocherebbe rapidamente lo svilupparsi di malattie fungine.

La gardenia è una pianta appartenente alla categoria delle acidofile, cioè teme la presenza del calcare. E’ preferibile innaffiarla con acqua piovana o senza calcare. Andrà inoltre nutrita, evitando di esagerare, con prodotti specifici per le azalee.

Quali piante acquistare in questo periodo

In questo periodo in vendita si trovano piantine fiorite come le campanule. Per queste piante si tratta di fioriture forzate in serra, in estate la fioritura, se sarete riusciti a mantenerle in vita, sarà già esaurita.

Campanule

Campanule

Se desiderate delle piante che fioriranno nel periodo estivo conviene acquistare, in questo periodo, delle piante perenni giovani, solo in questo modo riuscirete ad ottenere delle buone fioriture.

Aprile: il mese giusto per acquistare le calle

Calle

Calle

Il mese di aprile è il mese adatto per l’acquisto delle calle.

Queste piante hanno bisogno di clima fresco e molta luce, ma non devono subire i raggi diretti del sole.

Prediligono un ambiente arieggiato, saranno quindi perfetti balconi e verande ombreggiati.

E’ opportuno procedere con una concimazione ogni due settimane. Quotidianamente nebulizza tele con acqua non calcarea.

Procedete con irrigazioni regolari.

Laghetto in giardino e giochi d’acqua nel verde
Non si può immaginare un giardino senza acqua. Se ne ha bisogno sia per bagnare le piante sia come elemento di composizione e d’arredo. Numerose s...
Coltivare Biologico: il terreno
Anche se all’apparenza non sembra ogni terreno è un organismo vivente, in corso di continue trasformazioni. Il terreno ha assunto la forma conosciuta...
Seguire il calendario lunario di Maggio 2011
Nel mese di Maggio il giardino è al suo massimo splendore, trabocca di fiori e di ogni tipo di profumo. Anche orto e frutteto sono in piena attività. ...
Acari e Insetti nocivi nelle serre
La coltura delle piante ornamentali in ambiente protetto è sempre più diffusa sia nell’ambito del florovivaismo professionistico che per chi, a livell...
Il giardino in piena estate: bordature, aiuole fiorite, laghetto
Con il mese di Luglio si entra nel pieno della stagione estiva. Il caldo afoso caratterizza questo periodo: bordature e aiuole fiorite hanno bisogno d...
Come potare le siepi sempreverdi
Potrebbe sembrare un’operazione priva di complicazioni, ma non è così. Mantenere la rigorosa forma geometrica di filari di arbusti non è per niente se...
Giardinaggio a Gennaio: seguire il calendario lunario
Con l’arrivo di gennaio è il momento giusto per mettere via gli attrezzi per un po’ di tempo. Ricordatevi però che prima necessitano di manutenzione, ...
La lunga fioritura della Bouganvillea
La Buganvillea è una pianta in grado di assicurare ai nostri giardini lunghi periodi di fioriture a partire dal mese di giugno, questa si protrarrà fi...


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.


Molti ci stanno seguendo con passione!
Aiutaci anche tu a diffondere la cultura e la passione per il verde

Condividi GPF su FACEBOOK

Grazie per il Tuo sostegno!!