Cosa fare in giugno per le piante in casa e in balcone

  • A inizio mese si possono seminare le zucchette ornamentali: matureranno in settembre – ottobre e saranno perfette arrampicate su ringhiere e grigliati.
  • Utilizzate una pompa a pressione per procedere con ripetute spruzzature su piante d’appartamento a foglia liscia, come per esempio ficus, filodendro e croton.
  • Utilizzate vasi con riserva d’acqua, manterranno il terriccio umido, diminuendo drasticamente la necessità di irrigazione continua dei mesi caldi.
  • Per le piante amanti del substrato acido utilizzate il sequestrene; innaffiatela soltanto nel sottovaso; questa sostanza macchia molto, soprattutto i pavimenti in pietra e in marmo.

Coltivare le aromatiche anche in ombra

coltivare aromatiche

Menta in fiore

Anche se il terrazzo è rivolto a nord, nonostante si riduca la scelta, è possibile coltivare un buon numero di piante. In più la scelta aumenta se esiste la possibilità di collocare i vasi in zone soleggiate almeno per un paio di ore al giorno.

E’ possibile orientarsi sulle aromatiche annuali, per esempio una di queste è la menta: cresce molto velocemente fino al mezzo metro di altezza, regalando una bella fioritura dai toni rosa. Crescono bene in ombra anche prezzemolo, cerfoglio, melissa ed erba cipollina.

Quando abbiamo poco tempo

Se il tempo a disposizione per la cura delle piante è davvero poco, ma non si vuole rinunciare al piacere di un balcone fiorito, consigliamo di scegliere le Lantane nane. Utilizzate vasi profondi e capienti per questi fiori indistruttibili. Nonostante le scarse esigenze vi regaleranno una fioritura lunghissima. Queste piante si ammalano raramente e riescono a regalare gradevoli macchie di colore anche con un’irrigazione decisamente scarsa.

Lantane nane

Lantane nane

Quando lo spazio è minimo

Se si dispone di un balcone di piccole dimensioni si può scegliere di usare l’acqua come elemento ornamentale: darà movimento, riflettendo la luce regalerà effetti ottici che amplieranno la percezione dello spazio. Non servono accorgimenti speciali, basterà una fontanella o una piccola vasca, magari con al suo interno qualche ninfea nana.

Se disponete di una dimensione più ampia e possibile creare un laghetto rialzato da disporre su una gradinata. Al suo interno fate crescere un giunco, con una pianta di calta dai fiori gialli, oppure un iris dai fiori azzurri. L’effetto è garantito e il vostro balcone sembrerà più grande.

Sole e acqua per le buganville

Buganvillea

Buganvillea

Le Bouganvillee vanno messe a sud, meglio se in un luogo riparato dal vento. Utilizzate un substrato ricco e ben drenante. Si consiglia una miscela formata da terra di giardino per una metà, per l’altra metà di humus.

Bagnate in abbondanza, soprattutto nel mese estivo e se la pianta è in vaso. Da aprile a settembre è opportuno concimarla ogni 15 giorni, utilizzando un prodotto liquido specifico per piante in fiore.

Se si colloca in un contenitore adatto, le dimensioni minime sono 50 x 50 x 50 centimetri, riesce a sopravvivere fino a venti anni.

Coltivare l’Agave in vaso

L’Agave è una pianta molto semplice, di origine messicana, caratterizzata da piante molto grandi che raggiungono dimensioni di un metro e mezzo o due.

Se il clima è mite è possibile coltivarla in piena terra, resiste bene anche in zone ventose e salmastre. Se coltivata in vaso ha una crescita piuttosto

Coltivare l’Agave in vaso

Agave in vaso

rapida; è importante prevedere contenitori molto grandi e stabili in grado di sopportare il peso notevole che questa pianta raggiunge.

Si deve utilizzare un substrato leggero, sabbioso e ben drenato: i ristagni d’acqua sono molto pericolosi per questa pianta. Per farla crescere al meglio bastano poche accortezze: del concime in primavera, molto sole e molta acqua. Solo le piante in vaso necessitano di una costante irrigazione, per quelle coltivate in piena terra non è necessario: l’apparato radicale si estende ad una profondità tale da rendere la pianta autosufficiente.

Callistemon: una pianta per balconi difficili

Callistemon

Callistemon

Questa pianta è l’ideale per chi non può dedicare molto impegno nel curare il proprio balcone. E’ molto tollerante sia al caldo che al vento salmastro.

Resiste bene anche alla siccità, ma per ottenere un esemplare dall’aspetto sano e rigoglioso è opportuno irrigare quanto basta per non far diventare il substrato completamente secco.

Non ha bisogno neanche di concime.

Fattoria e orto per bambini: il Flover Garden Center di Bussolengo
Il sabato pomeriggio è interamente dedicato ai più piccoli. Si alternano laboratori didattici, giochi di gruppo e favole green tutte volte a far riavv...
Le piante tappezzanti, riempire gli spazi vuoti con Lonicera e Cotoneaster
Può capitare anche nei giardini più piccoli di trovarsi con zone in primo piano da riempire perché non si è pensato di mettere a dimora per tempo esem...
Duranta Repens: una novità sui toni dell'azzurro
La Duranta Repens è una pianta arbustiva appartenente alla famiglia delle Verbenacee. Questo esemplare è presente sul mercato da appena tre anni; il s...
Consigli per piantare e diradare i bulbi
Se si vuole garantire una fioritura abbondante per l’anno prossimo è il momento giusto per estrarre i bulbi di almeno due anni dal terreno. Questa op...
Chorisia speciosa, un albero tropicale dai fiori colorati
La Chorisia speciosa è un albero originario delle foreste tropicali del Sud America, appartenente alla famiglia delle Malvacee. Si tratta di pi...
Lavori di giardinaggio da fare nel mese di ottobre
Il mese di ottobre segna la ripresa di molte attività: le vacanze sono ormai uno sbiadito ricordo, le scuole sono iniziate e il lavoro è entrato in pi...
Ad ottobre cambia il paesaggio al mare e in montagna
Ad ottobre cambia il clima ed inevitabilmente cambia anche il paesaggio, cambiano i colori e i profumi. Ma cosa succede nei nostri giardini? A seconda...
Piante sempreverdi da appartamento: come sceglierle
Le sempreverdi sono gli esemplari perfetti da ospitare in appartamento. Si tratta di piante molto semplici da curare e molto resistenti, quindi partic...


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.