L’eleganza delle palme da appartamento

Le palme sono piante dall’enorme valore ornamentale, è molto difficile trovare altri esemplari di pari bellezza ed eleganza.

L’elemento decorativo si ritrova in particolare nel fogliame: questo si presenta in modo stilizzato e ordinato, principalmente con forme che ricordano ventaglio o piumaggio leggero.

Se utilizzate nel giusto contesto sapranno rendere ogni ambiente altamente scenografico.

Riscoprire l’eleganza delle forme distinte

palme da appartamento

palme da appartamento

Esistono molte varietà differenti di palme, ma solo alcune sono adatte alla vita in appartamento. Tra le più adattabili si può scegliere la Chamaedorea sp.(camadorea), da adulta assume un comportamento di tipo arbustivo ed una pianta particolarmente adatta alla vita in appartamento perché anche in età matura, non supera il metro di ampiezza.

Si tratta di una pianta dotata di steli semilegnosi completamente ricoperti da un gran numero di foglie dalla media grandezza e di colore verde intenso.

Normalmente una palma da appartamento non supera i due metri d’altezza, inizialmente ci può sembrare una dimensione decisamente notevole, ma in realtà la pianta che ospitiamo in casa non è altro che un pennacchio di foglie tipico degli esemplari più giovani.

Piante appartenenti alla specie Howea forsteriana (kenzia) o Chrysalidicarpus lutescens (areca) solitamente in fase di piena crescita nel loro habitat naturale riescono a superare con facilità i 6 metri di altezza.

Esistono poi esemplari dalla crescita decisamente lenta, proprio per questa caratteristica riescono a trovare posto nei nostri appartamenti. Tra questi segnaliamo la Phoenix roebelenii, con pennacchi dal diametro fino a due metri, la Neodypsis decaryu, con tronco dalla particolare forma triangolare, o la Lucula sp., dotata di fogliame arrotondato in grado di regalare una sagoma dritta ma non spigolosa.

Segnaliamo anche il caso particolare della palma da cocco (Cocus nucifera), di questo esemplare si utilizzano i semi appena germogliati principalmente come decorazioni da interno.

Non sono palme

Dracena - non appartiene alla famiglia delle palme

Dracena - non appartiene alla famiglia delle palme

Esistono poi alcune specie, normalmente scambiate per palme ma non appartenenti a questa famiglia botanica.

Uno di questi è il genere Cycas, oppure la Dracena o le felci di tipo arborescente (come la Dicksonia): tutti questi esemplari vengono confusi facilmente con le palme poichè presentano un tronco di tipo stilizzato che termina con un pennacchio di foglie, come comunemente accade con le palme da interno.

Curare le palme da appartamento

Palma da cocco  (Cocus nucifera)

Palma da cocco (Cocus nucifera)

Il problema maggiore per le palme d’appartamento è il ristagno d’acqua.

E’ quindi necessario fornirle di un terreno con un drenaggio adeguato, in questo modo si evitano problemi di marcescenza radicale che potrebbero compromettere, anche in maniera piuttosto seria, l’intero esemplare.

E’ anche possibile cercare di evitare l’insorgere di marcescenze utilizzando combinazioni di compost di origine vegetale: solitamente un mix perfetto è formato da torba, fibra di cocco triturata e ghiaia.

Per quanto riguarda le condizioni di crescita è opportuno collocare la palma in un luogo ricco di luce, possibilmente si deve mantenere anche una buona ventilazione: da evitare la combinazione di aria secca e temperature elevate, in questa situazione si assiste ad un rapido deperimento dell’esemplare.

Per quanto riguarda i parassiti che solitamente attaccano la palma da appartamento segnaliamo la cocciniglia e il ragnetto rosso, normalmente è facile trovarli sulla parte inferiore del fogliame.

Le malattie fungine colpiscono le palme da appartamento con più frequenza rispetto ai parassiti, sono anche molto più dannose di un attacco parassitario. Solitamente si assiste ad una diffusione più rapida quando nel terreno di coltivazione è presenta acqua in eccesso e si forma un ristagno localizzato a livello dell’apparato radicale.

Riprodurre le palme

Dicksonia - è una felce arborescente

Dicksonia - è una felce arborescente

Per la riproduzione delle palme da appartamento il sistema che offre i risultati migliori è senza dubbio l’utilizzo dei piccoli germogli, o dei getti laterali, presenti negli esemplari adulti da giardino. Questi possono essere trapiantati facilmente, la coltivazione in vaso sarà perfetta.

E’ anche possibile far germogliare i semi. SI tratta di una tecnica più lunga, soprattutto perché è necessario attendere che questi attecchiscano in maniera naturale in giardino, solo successivamente – quando le piantine aumentano di dimensione e si rafforzano – sarà possibile praticare il travaso.

 

Come far durare la STELLA di NATALE tutto l'anno
Manca poco più di un mese all’arrivo di Natale e molti sono soliti, proprio in questo periodo ad acquistare o a ricevere per regalo, la POINSETTIA, no...
COMPOST come fare un fertilizzante naturale da soli
Oggi parliamo di un fertilizzante naturale che vi potete preparare in casa: il compost. Il compost è il risultato della decomposizione di ...
L’orto e il frutteto nel mese di Aprile
Durante il mese di aprile ci si deve occupare anche dell'orto e del frutteto. E' importante tenere sotto controllo il ciliegio per evitare l'insorgenz...
Curare le piante in vaso, prevenire i danni peggiori
Anche per le piante in vaso l’estate risulta un periodo difficile da sostenere, in particolare il mese di agosto, quando normalmente si raggiungono le...
Le piante giuste per le situazioni più difficili
Esistono svariate situazioni che possono rendere particolarmente complicata la coltivazione di alcune piante. A seconda di queste differenti situazion...
Coltivare gli agrumi in vaso: attenti al gelo
E’ possibile coltivare con successo piante da frutto anche in vaso. Per poter ottenere frutti di ottimo gusto e in salute è importante bagnare e nutri...
Cos’è la pacciamatura e a cosa serve
L’inverno è un momento complicato per l’orto e per il giardino, è molto importante tenere sotto controllo la salute delle piante. La pacciamatura è un...
Approfittiamo dell'inverno per progettare l’orto
E’ proprio il periodo invernale il migliore per decidere come andrà sistemato l’orto nei prossimi mesi. Dotati di cara e penna possiamo ricreare gli s...


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.


Molti ci stanno seguendo con passione!
Aiutaci anche tu a diffondere la cultura e la passione per il verde

Condividi GPF su FACEBOOK

Grazie per il Tuo sostegno!!