Le erbe aromatiche in giardino e in balcone : piantiamole in Aprile

Aprile è il mese più adatto per piantare le aromatiche.

Queste piante sono molto resistenti, soprattutto per quanto riguarda le avversità climatiche, in più raramente subiscono gli attacchi dei parassiti.

Non necessitano di particolari cure, anche se è bene porre attenzione alle condizioni del terreno e all’irrigazione.

Coltivazione delle piante aromatiche

erbe aromatiche

Menta piperita

Coltivare in vaso le piante aromatiche è piuttosto  semplice; anche i meno esperti avranno le loro soddisfazioni. Se avete balconi esposti a nord o poco soleggiati non preoccupatevi, cresceranno anche con queste condizioni.

Utilizzate contenitori anche in giardini e grandi terrazzi, potrete creare dei punti di interesse con le vostre piante aromatiche. In più una bella pianta aromatica in un bel vaso può essere un regalo originale.

Le aromatiche perenni resistono bene in vaso anche ad altezze di 1000 metri. Non temono le basse temperature ma necessitano di sole, non troppo ma almeno 3 – 4 ore giornaliere sono consigliate.

L’origano è una delle poche aromatiche sensibile alle basse temperature e alle gelate, andrà quindi rinnovato ogni anno; invece alcune specie di menta, come la menta piperita o la mentuccia, vivono bene anche in condizione di ombra.

Alcune aromatiche, come menta, maggiorana e finocchio selvatico, per difendersi dal freddo perdono la parte aerea; in primavera germoglieranno poi nuovamente.

Per le altre piante perenni, come per esempio lavanda o salvia, se ci si trova al centro – nord saranno necessarie delle protezioni invernali. Si

Coltivazione delle piante aromatiche

Alloro

consiglia, più che un foglio di plastica, un velo tessuto con il quale proteggere steli e foglie.

Se invece avete a disposizione una serra, anche quelle piccole che possono essere facilmente collocate anche sui balconi, conviene alloggiare le aromatiche al suo interno; verranno protette dal gelo e dallo smog.

Piante come il basilico, avendo una vita piuttosto breve e nella bella stagione, possono crescere allo stesso modo sia al nord che al sud. Se si decide di riseminarle o riacquistarle nel periodo primaverile potrebbe essere una buona occasione variare le specie e cercare di sceglierne di differenti ogni anno.

Poche cure per le erbe aromatiche

Curare le aromatiche in vaso è semplice. Vanno irrigate poco e si dovranno evitare gli eccessi idrici, ad eccezione della menta.

Maggiorana

Maggiorana

Scegliete dei contenitori di terracotta, questi favoriranno l’asciugatura rapida del substrato. Se optate per degli arbusti dalle dimensioni importanti, come alloro o lavanda, scegliete contenitori di legno.

E’ importante che dopo l’irrigazione il drenaggio sia impeccabile, i ristagni vanno evitati assolutamente.

Fate attenzione che i fori dei vasi non vengano ostruiti, in più abbiate cura di svuotare i sottovasi se notate che dopo qualche ora l’acqua non si è ancora assorbita.

Il substrato ideale per queste piante è costituito da terriccio calcareo, povero e di tipo ghiaioso. Per le aromatiche perenni è opportuno un cambio di terriccio all’anno, almeno superficiale.

Per gli esemplari più giovani le si deve rinvasare ogni due anni. Durante il periodo estivo e primaverile aggiungete del concime liquido all’acqua di irrigazione almeno ogni 20 giorni.

Le piante aromatiche amano il sole, ma se vi trovate al Sud è consigliabile collocarle in luoghi con esposizione a mezzo sole, è meglio evitare temperature troppo elevate – in particolare per gli esemplari in vaso.

Origano

Origano

Se le temperature sono comunque troppo elevate è consigliabile rialzare i vasi dal pavimento, potete utilizzare del legno o dei mattoni forati. In questo modo si consentirà la circolazione dell’aria al di sotto del vaso, in maniera tale da evitare surriscaldamenti eccessivi del terriccio.

Cosa piantare se il balcone è in ombra

Se il vostro balcone è rivolto a nord la scelta di piante aromatiche si riduce. Ma non disperate, sarà comunque possibile coltivare qualche esemplare piacevole.

Optate per delle aromatiche annuali, come per esempio la menta: cresce rapidamente e in maniera abbondante, in più è caratterizzata da una bella fioritura rosa.

Cerfoglio

Cerfoglio

All’ombra crescono bene anche il prezzemolo e il cerfolio, melissa ed erba cipollina.

Il cerfoglio è simile al prezzemolo, ma di dimensioni maggiori, ottimo per accompagnare piatti di pesce, o da utilizzare tritato assieme al formaggio. La melissa invece necessita di un substrato con poche quantità di sabbia; in più se riceve poco sole svilupperà comportamenti da pianta annuale.

Impatiens o fior di vetro: seminato a Marzo fiorisce fino all’inverno
L’impatiens è una pianta economica e molto semplice da coltivare. Ideale sia su balconi esposti a nord che in giardini parzialmente in ombra questa pi...
I fitofarmaci per la salute delle nostre piante
La salute delle nostre piante passa anche attraverso l’uso dei fitofarmaci, è necessario però utilizzarli con moderazione. Qualsiasi sia la composizio...
Coltivazione, conservazione e proprietà dell’Acetosella
L’Acetosella appartiene alla famiglia delle Ossalidacee. Si tratta di una pianta erbacea perenne. Dal rizoma di modeste dimensioni crescono steli lung...
La pacciamatura una tecnica per proteggere le piante
Solitamente si intende la pacciamatura come un mezzo per proteggere apparato radicale, colletto, tronchi, bulbi e rizomi solamente dalle basse tempera...
Cosa fare durante il mese di Agosto in giardino
Agosto è il mese principale della stagione calda. Anche in giardino ci sono molte cose da fare per mantenerlo nelle migliori condizioni. Per esempio è...
Curare le piante al ritorno dalle vacanze
Quando si torna dalle ferie è facile trovare le proprie piante un po’ sofferenti. Servono solo poche mosse per riportarle al normale splendore; di seg...
Le piante in casa: fertilizzazione e trattamenti fitosanitari
Normalmente le piante da appartamento riescono a crescere al meglio se si soddisfano i loro bisogni di acqua, luce e terra; ogni pianta ha poi necessi...
Piante spontanee del Mediterraneo. Due lamiacee: il the siciliano e il camedrio femmina
Piante spontanee del Mediterraneo: Prasium majus, il the siciliano Il the siciliano è una labiata spontanea di molte regioni italiane che si affaccia...


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.


Molti ci stanno seguendo con passione!
Aiutaci anche tu a diffondere la cultura e la passione per il verde

Condividi GPF su FACEBOOK

Grazie per il Tuo sostegno!!