Fiori dai colori a contrasto per un giardino che suscita emozioni

I giardini a contrasto sono ambienti stimolanti. I modi per realizzarli sono molti, soprattutto a seconda del tipo di effetto drammatico che si vuole ottenere: il giardino a contrasto suscita emozioni e queste emozioni sono appunto provocate dai contrasti di colori forti come il viola, il rosso, il vermiglio, l’arancio.

Guide linea fondamentali nella scelta dei colori dei fiori

fiori rossi

Penstemon

I migliori contrasti cromaticamente si ottengono mettendo uno accanto all’altro i colori complementari: il rosso si contrasta col verde, il blu con l’arancione e il giallo col viola.

Queste sono le basi del contrasto ma non si tratta di regole ferree, anche perché alcune combinazioni funzionano, altre decisamente meno.

Per realizzare dei contrasti piacevoli e d’effetto si possono utilizzare anche gli estremi dello scuro e del chiaro. Contrapporre chiaro e scuro, se realizzato con criterio, riesce ad attirare l’attenzione senza risultare particolarmente stridente.

Un esempio potrebbe essere provare a mischiare fiori dal pallido color limone con altri dalla tonalità viola scuro. Questo contrasto si potrà ottenere mischiando Iris dai fiori viola con delle Queen Anne’s lace bianca.

Analogamente si possono utilizzare delle siepi verde scuro in contrasto e sfondo per dei fiori bianchi. L’effetto che avrete sarà molto simile a quello di una spilla di diamanti posta su un manto nero, semplice e fantastico. Qualsiasi sfondo scuro mette in mostra ogni colore chiaro.

Nonostante tutto c’è una regola che va osservata scrupolosamente. Non si devono mai piantare colori mischiati insieme per cercare di ottenere un contrasto. E’ sbagliato, e fastidioso, piantare giallo, rosa, arancio e viola insieme in una composizione di tipo annuale.

Si potranno mischiare alternativamente rosa e viola, o giallo limone e viola; tutti insieme è sbagliato. Se lo farete avrete un effetto molto simile a quello di un tappeto coperto di macchie. Di sicuro non risulterà piacevole alla vista.

fiori viola

Salvia x superba

Spezzare le regole come fece Christopher Lloyd

Un giardiniere esperto come Christopher Lloyd fu il primo a spezzare in modo dirompente le regole del posizionamento del colore con enorme successo.

Secondo lui trovare contrasti di colori deve essere eccitante. Tra i più famosi schemi di contrasto realizzati da Lloyd ci sono il verde limone mischiato con fiori rossi e gialli. Questo schema si può realizzare, per un giardino di primavera, utilizzando fiori di pesco rossi, euforbia verde limone e giunchiglia.

Tra i più famosi successi di Lloyd c’è il trio rappresentato dall’Achillea “Moonshine” gialla, la Salvia x superba viola e un penstemon rosso vivo, ingentilito con un tocco di rosa.

La combinazione in effetti può sembrare ovvia; il trucco, secondo Lloyd, sta nel non avere troppi blocchi solidi di colore. Per separare gli spazi si possono usare fiori eterei o dal fogliame verde.

Anche sull’utilizzo del bianco si deve stare attenti. E’ sicuramente un buon riempitivo, spesso considerato neutro, ma si deve evitare di creare l’effetto di una tovaglia di pizzo adagiata su un’aiuola. Piuttosto riempite con del verde. L’effetto risulterà meno “pesante”.

Nel definire i colori del vostro giardino non perdetevi la bellezza che può raggiungere un paesaggio autunnale. Si potrà assistere spesso splendidi spettacoli di luce oro scuro e rosso rubino, giusto per citarne alcuni.

Usare elementi costruttivi come contrasto

fiori gialli

Achillea moonshine

I contrasti nei giardino non si creano solamente con l’utilizzo delle piante.

Un forte contrasto è dato, per esempio, dal rapporto tra le strutture architettoniche e l’incontrollata crescita delle piante. Sfruttate quindi il colore delle staccionate, o quello delle tegole, o ancora i colori della muratura e dei serramenti.

Il colore dell’intonaco della vostra casa per esempio può essere un ottimo sfondo per le vostre piante, ma dovete fare molta attenzione agli abbinamenti perché potreste cadere nel cattivo gusto.

Per ottenere contrasti meno permanenti potrete utilizzare oggetti mobili come vasi dai colori accesi, obelischi, urne e similari. Per esempio provate questo accostamento: utilizzate un vaso dal blu acceso con delle petunie magenta, vedrete che effetto. Un’altra idea potrebbe essere di dipingere un pergolato con tono del blu scuro e farci rampicare delle rose gialle, come per esempio la “Graham Thomas”.

fiori bianchi

Queen Anne Lace

Osservate bene cosa avete attorno: potreste pensare di ridipingere la porta del vostro giardino di un bel rosso acceso lucido e collocarvi al di sopra della volta delle rose dello stesso colore.

Le soluzioni utilizzando elementi di questo tipo sono le più disparate. Evidenziate per esempio il cancello di entrata sovrapponendo al di sopra delle piante dai colori brillanti. Anche schermi e divisori possono diventare delle note cromatiche all’interno del vostro giardino, saranno ottimi come sfondo magari di piante insolite.

La Viola del Pensiero: un fiore invernale
Le viole del pensiero sono piante ibride dalla vita breve, della durata un anno o massimo due. Provengono dall’Europa e dalla Turchia. Queste piante ...
Fiori e infiorescenze dalle forme e dai colori singolari
La natura è straordinaria; ciò si avverte maggiormente osservando alcuni fiori dalla forme e dai colori assolutamente singolari. Questa spettacolarità...
Il giardino in primavera riprende vita: le aiuole
Prima dell’arrivo della bella stagione è fondamentale lavorare e arieggiare lo strato superficiale di terreno, andrà inoltre arricchito di concime e f...
Come curare la fumaggine e proteggere le piante
La fumaggine è una malattia fungina causata da funghi saprofiti che non attaccano la pianta. Questi funghi si nutrono di una sostanza zuccherina, nota...
Sicurezza al primo posto anche quando si lavora in giardino
Le statistiche affermano che l’ambiente domestico è ricco di pericoli, ciò lo conferma anche il numero sempre più alto di incidenti domestici. Diventa...
Chorisia speciosa, un albero tropicale dai fiori colorati
La Chorisia speciosa è un albero originario delle foreste tropicali del Sud America, appartenente alla famiglia delle Malvacee. Si tratta di pi...
Tagliare il prato: il mulching
Come immaginerete tagliare l’erba porta via molto tempo. Fortunatamente in commercio esistono dei tosaerba in grado di sveltire l’intero processo graz...
Progettare un giardino: per prima cosa conoscere l’ambiente
Se si dispone di un piccolo spazio di terra e si vuole realizzare un giardino non basterà affidarsi al caso e mettere semplicemente a dimora alcune pi...


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.


Molti ci stanno seguendo con passione!
Aiutaci anche tu a diffondere la cultura e la passione per il verde

Condividi GPF su FACEBOOK

Grazie per il Tuo sostegno!!