Gazebo e pergolati per impreziosire il giardino

La realizzazione di pergolati e gazebo in un giardino spesso nascono per esigenza di creare un riparo o riempire un vuoto.

Il tempo ha contribuito a rendere tali luoghi affascinanti, ma anch’essi – come tutti gli elementi del giardino – necessitano di manutenzione, estremamente ridotta se realizzati con cura fin dall’inizio.

I pergolati: luoghi di passaggio

Pergolato

Pergolato in adiacenza con l'abitazione

Se si pensa al pergolato lo si immagina come una serie di archi in successione utilizzati per segnare un passaggio all’interno del giardino.

In architettura lo si può definire  come una galleria coperta, sorretta da pilasti e adiacente alla costruzione, molto simile ad una loggia.

Le funzioni di un pergolato sono molteplici: portano in altri luoghi del giardino, forniscono soprattutto ombra e privacy in luoghi dove la presenza di alberi sarebbe inappropriata.

I pergolati possono anche definire uno spazio aperto piuttosto grande dove collocare tavoli e sedie e godere dell’ombra delle travi.

Se unito all’abitazione, oltre a definire il passaggio tra interno ed esterno, serve per dare l’illusione di uno spazio ampio e crea uno spazio aggiuntivo fruibile.

Nel giardino moderno il pergolato non serve solo più come abbellimento, acquista una maggiore fruibilità e diventa un luogo di vita all’aperto. E’ anche un ottimo condizionatore d’aria naturale, soprattutto se coperto da piante rampicanti.

E’ molto interessante la possibilità di sfruttare i pergolati come mezzi per guidare l’attenzione visiva in un punto ben preciso del giardino; possono infatti essere collocati in maniera tale che si aprano verso un luogo del giardino che riveste una funzione importante, come per esempio un’area dedicata all’intrattenimento.

Il pergolato: considerazioni pratiche

E’ necessario che il pergolato venga realizzato in maniera solida e resistente, soprattutto se si decide di far crescere rampicanti robusti, come per esempio rose, edera e glicine.

E’ importante anche che il pergolato si integri bene con il giardino circostante. Se il giardino è piuttosto piccolo la struttura del pergolato dovrà essere leggera: un design semplice e rampicanti non troppo importanti potrebbe essere la scelta ottimale.

pergolato con Rose rampicanti

Rose rampicanti

L’altezza consigliata per il pergolato è di circa 2,1 metri. Se i pergolati sono adiacenti all’abitazione è consigliabile realizzarli in legno di pino rivestito e trattato. L’utilizzo di pali rotondi è specifico se il pergolato non si trova in adiacenza con l’abitazione.

Una regola generale potrebbe essere quella di utilizzare materiali tanto più raffinati quanto più il pergolato sarà vicino alla casa.

Far crescere rose sui pergolati

Le rose non vanno avvolte attorno ai pali del pergolato. Le rose infatti necessitano di essere potate ogni anno; con i rami contorti questa operazione risulta estremamente complicata.

Si consiglia di legare i rami ai pali mediante l’utilizzo di cavi robusti.

Questa tecnica può essere facilmente utilizzata anche per altre tipologie di piante. Se le piante non sono particolarmente resistenti legatele debolmente, in maniera tale da no tagliare la corteccia, soprattutto durante il periodo della crescita.

Dove possibile si consiglia di utilizzare dello spago, o in sostituzione altri materiali resistenti.

Gazebo e padiglioni per un giardino di classe

Solitamente strutture di questo tipo aggiungono un senso di classe al proprio giardino. Il gazebo ha una forma esagonale e normalmente è aperto almeno su due lati. Il padiglione invece ha solitamente una forma rettangolare o quadrata e si apre su una veranda o su un patio.

gazebo

Struttura tipica di un gazebo

Queste strutture sono entrambe coperte, atte ad ospitare in maniera confortevole un po’ di persone, e di norma sono collocate in luoghi specifici per offrire delle vedute particolari.

Il luogo ideale

La scelta della posizione è fondamentale; è anche importante considerare l’uso che vorrete fare del vostro gazebo o pergolato; se infatti deciderete di usarlo con continuità per pranzi e cene allora sarà utile collocarlo vicino alla cucina e dovrete evitare le zone di pieno sole a mezzogiorno.

Il gazebo diventerà un punto focale del vostro giardino, ma è anche importante definire i punti visibili dalla stessa struttura. Evitate di sistemarla dove si possono avere visuali sgradevoli.  Se non avete visuali particolarmente gradevoli potete considerare la realizzazione di un gazebo come spunto per un rinnovo di parte del vostro giardino.

L’importanza dello scegliere un design

Anche per la realizzazione del gazebo è importante che questo si armonizzi con l’ambiente circostante. Sia lo stile che l’anima della casa devono essere completamente compatibili col giardino.

Gazebo in ferro

Gazebo in ferro

Quindi come punto di partenza individuate lo stile della vostra casa, e se volete, per la costruzione del gazebo potete utilizzare degli elementi di richiamo con la casa stessa, in maniera da avere una maggiore integrazione con essa.

Solitamente i gazebo sono realizzati in legno, con un tetto di tegole, assi o feltro.

In epoca vittoriana venivano realizzati anche in ferro battuto, se questo è un look che vi piace potere trovare una vasta serie di realizzazioni in alluminio.

Arredi per esterni: novità dal Salone Internazionale del mobile per giardino
la nuova tendenza dell'arredare l'outdoor;con design e qualità. Al salone del mibile di milano tante novità per giardino e terrazzo.
Le Cycas: bellissimi fossili viventi, sembrano palme ma...
Origini nella preistoria Le cycas sono piante dall’aspetto palmiforme evolute oltre duecento milioni di anni fa. La apparente somiglianza di...
Muri fioriti con le erbacce perenni
Le erbacee perenni sono tutte quelle piante con la tipica consistenza erbacea, o che più semplicemente non sono provviste di parti legnose. Il loro...
Al mare o in montagna: curare il giardino e l'orto ad Aprile
I cambiamenti climatici che avvengono ad inizio primavera sono differenti a seconda dei climi. In più l'aumentare delle temperature provoca anche lo s...
Il giardino fiorito grazie ad alberi e arbusti
Sono le piante legnose che regalano il maggior numero di fiori nei nostri giardini. Queste piante inoltre ogni anno aumentano di dimensione, in manier...
Creare una porta nel verde con le rampicanti ispirandosi ai Giardini Hanbury
Passeggiando nei parchi la nostra attenzione può essere facilmente catturata da angoli dalle atmosfere e dal fascino particolare. Sarebbe bello riusci...
Chorisia speciosa, un albero tropicale dai fiori colorati
La Chorisia speciosa è un albero originario delle foreste tropicali del Sud America, appartenente alla famiglia delle Malvacee. Si tratta di pi...
Un fiore invernale: la Camelia Sasanqua
Le camelie invernali sono le piante che meglio rispondono alle richieste dei più esigenti. Si tratta di esemplari particolarissimi, frutto di ricerche...


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.


Molti ci stanno seguendo con passione!
Aiutaci anche tu a diffondere la cultura e la passione per il verde

Condividi GPF su FACEBOOK

Grazie per il Tuo sostegno!!