Il calendario lunario del mese di settembre

Con l’arrivo di settembre l’aria è più fresca, grazie anche ai tanto attesi temporali. Molte piante si risvegliano dal torpore, la ripresa vegetativa regalerà nuove abbondanti fioriture. Potete aiutare la loro ripresa potenziando irrigazioni e concimazioni durante tutto il mese. Non dovete dimenticarvi neanche di iniziare a preparare il terreno per alberi, arbusti e erbacee perenni di prossima messa a dimora.

Cosa ci dice il cielo del mese

La notte del 12 settembre si avrà la luna piena, fino al 26 settembre si avrà la fase di luna calante, per poi arrivare al 27 con la luna nuova.

Il 23 settembre il sole raggiungerà l’equatore celeste, trovandosi esattamente nel punto della Bilancia: si tratta dell’equinozio d’autunno, quando notte e giorno hanno la stessa durata.

Equinozio d'autunno nel segno della Bilancia

Equinozio d'autunno nel segno della Bilancia

Questa data coincide simbolicamente con la fine dell’estate e l’inizio della nuova stagione autunnale.

Non mancano anche per questo periodi di transizione i miti e le celebrazioni popolari.

Secondo le credenze più antiche si tratta di un periodo di pieno equilibrio tra luce e buio.

Questi giorno simboleggiano anche la fine del raccolto e delle attività agricole: un periodo in cui la natura passa da una grande attività frenetica al meritato riposo.

La pianta del mese di settembre

La pianta che più caratterizza il mese di settembre è senza ombra di dubbio l’Astro Settembrino, come ben ricorda anche il nome.

La pianta del mese di Settembre - Astro Settembrino

La pianta del mese di Settembre - Astro Settembrino

Il fiore che rappresenta questo mese si sviluppa a partire da un cespuglio eretto, molto denso e ramificato.

I fusti che caratterizzano la pianta sono sottili, le foglie assumono invece una particolare colorazione argentea. La fioritura è rigogliosa, in grado di proseguire almeno fino all’arrivo dei primi freddi.

I fiori sono molto numerosi e di piccole dimensioni: si tratta di allegre margherite dalla corolla rosa o lilla, e dal vistoso centro di colore giallo dorato in netto contrasto.

Grazie alla facilità di coltivazione e alla rigogliosa fioritura si tratta di un fiore particolarmente amato e diffuso sul nostro territorio.

Seguire la luna a settembre

Cosa fare in giardino

Con luna calante si devono potare o spuntare tutti gli arbusti giunti a fine fioritura; è necessario iniziare a sbocciolare i crisantemi per ottenere un’ottima fioritura successiva, la stessa pratica va eseguita su dalie e astri per intensificarne al fioritura; le rose in fiore hanno bisogno di quantità aggiuntive di concime; a breve si dovranno piantare tutte le piantagioni autunnali, è bene iniziare a preparare il terreno;

Innesti a gemma dormiente delle rose

Innesti a gemma dormiente delle rose

molte piante estive delle aiuole sono ormai appassite: liberate l’area lavorando il terreno per i prossimi esemplari da mettere a dimora; in questo momento vanno ripuliti tutti i rosai da fiori secchi, rami secchi e foglie ingiallite, inoltre i rosai rampicanti non rifiorenti necessitano di una vigorosa potatura.

Con la luna crescente si può iniziare a seminare e a piantare: procedete trapiantando le perenni da fiore, alcune inoltre vi richiederanno di dividere i cespi: procedete; i bulbi a fioritura nei mesi primaverili devono essere potati (tra questi ci sono sicuramente crochi e narcisi); con luna crescente è il momento adatto per rinnovare o seminare il manto erboso; si deve proseguire con gli innesti a gemma dormiente delle rose, in più molte varietà possono essere già divise per talea.

Cosa fare nell’orto e nel frutteto

Nell’orto con luna calante è importante zappettare le parcelle di terreno, in modo tale da tenere lontane tutte le erbacce infestantilattuga e radicchio da taglio possono essere seminate, così come spinaci e valerianellai porri da raccogliere nel periodo primaverile possono già essere trapiantati; molte piante devono essere rincalzate, tra queste carciofi, finocchi e sedani; si deve procedere con tutti gli imbianchimenti.

Seminare i ravanelli nell'orto

Seminare i ravanelli nell'orto

Nell’orto con luna crescente si seminano ravanelli, è il momento giusto per trapiantare le bietole, i cavoli, i finocchi, l’indivia, la lattuga e il radicchio.

Nel frutteto con luna calante si raccoglie l’uva e si procede con la raccolta di tutti i frutti da conservazione; è il momento giusto per preparare tutti i nuovi impianti procedendo con la lavorazione del terreno e le concimazioni.

Nel frutteto con luna crescente è ancora il momento opportuno per piantare i fragoleti.

Cosa fare in casa e sul balcone

Con la luna calante si possono riportare in casa tutte le piante ospitate nei balconi durante i mesi estivi; al mattino presto è possibile raccogliere

Talea piante aromatiche da vaso

Talea piante aromatiche da vaso

le erbe sulle piante aromatiche, per poi procedere con la conservazione.

Con la luna crescente si può procedere con i rinvasi strettamente necessari; i bulbi precoci possono già essere piantati; si può praticare le talee con le piante aromatiche da vaso.

Coltivazione delle rose rampicanti
Maggio è il mese delle rose e sono in molti quelli che decidono di avere in casa o nel proprio giardino un roseto da ammirare e odorare. Un tipo di...
Coltivazione, conservazione e proprietà dell’Acetosella
L’Acetosella appartiene alla famiglia delle Ossalidacee. Si tratta di una pianta erbacea perenne. Dal rizoma di modeste dimensioni crescono steli lung...
E’ tempo di piantare un nuovo albero in giardino
L’estate sta volgendo al termine e l’autunno, con le sue temperature miti e il terreno ancora tiepido dalla stagione appena trascorsa, è il periodo ot...
Le cure del mese di settembre per le piante in casa e in balcone
Da fare in casa e in balcone, ecco la lista.
Tutto sulle castagne: produzione e coltivazione
Oggi le castagne sono una sorta di prelibatezza che annuncia l’arrivo dell’autunno. In molte città del nord è facile sentire l’odore di caldarroste pa...
La Forsizia (Forsythia), una pianta dalla particolare fioritura
La Forsythia è una pianta appartenente alla famiglia delle oleaceae (come l’olivo). Le specie facenti parte di questo genere hanno origine tra la Cina...
Albicocco, un albero dai frutti ricchi di vitamine
L’albicocco è una pianta da frutto appartenente alla famiglia delle rosacee. Molti botanici ritenevano che questa pianta avesse origine dall’Armenia, ...
Bulbose anche in inverno
Avrete forse fatto caso che le bulbose sono sempre più presenti nei negozi di fiori e nei garden center già a partire dal mese di novembre. Si tratta ...


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.