La LANTANA CAMARA: una pianta ornamentale dai colori caldi

La Lantana Camara, nota ai più come Lantana è una pianta che personalmente ho sempre apprezzato, soprattutto per i colori sgargianti dei suoi fiori.

La Lantana ha origini Americane, più precisamente appartiene alle zone tropicali del Sud America e, proprio per questo motivo, ama prevalentemente le temperature calde ed i climi temperati.

In Sud America raggiunge altezze elevate, anche di 3 metri, risultando una bellissima pianta ornamentale, molto vigorosa.

In Italia prevalentemente cresce in meridione, raggiungendo altezze abbastanza importanti, mentre salendo verso il Nord, fatica a crescere rigogliosa fermandosi solitamente ad un folto cespuglio, sempre piacevole da ammirare nel proprio giardino.

Se poi la si vuole coltivare in zone con inverni rigidi non è il caso di tenerla all’aperto, perchè morirebbe; è quindi preferibile coltivarla in vaso, tenendola al riparo dal freddo e dal gelo, apprezzando la sua bellezza da maggio ad ottobre.

Caratteristiche della pianta

Lantana Camara

Lantana Camara

La Lantana è una pianta sempreverde, ha foglie di forma ellittica color verde scuro ruvide, abbastanza grandi, che raggiungono un’ampiezza di circa 7 centimetri.

Il suo diametro può raggiungere il metro e mezzo ed ha fiori particolarmente colorati.

La sua rifiorescenza è continua e varia dal colore bianco, al giallo per poi essere di un rosso intenso, arancione e giallo acceso.

I suoi frutti sono bacche di colore nero-blu e compaiono, diversamente da molte altre piante, insieme ai fiori.

Insomma una pianta veramente suggestiva e bella.

Cure a attenzioni per le Lantane

Potatura della lantana

La Potatura della lantana deve essere fatta in primavera o in autunno.

Le Lantane devono essere curate con costanza e dedizione per poter essere ammirate in tutta la loro bellezza.

Una cosa molto importante, oltre alla temperatura che deve essere mite, preferibilmente calda, è la necessità di usare un fertilizzante apposito almeno ogni 10 giorni.

Il terreno deve essere morbido e ricco di humus e altre sostanze organiche e deve permettere un drenaggio corretto.

Come la maggior parte delle piante non ama il ristagno idrico e quindi importante, se si coltiva in terra, avere un terreno leggero, morbido e in caso si decida di coltivarla in caso, è meglio collocare della ghiaia nel sottovaso per permettere all’acqua di non ristagnare, provocando danni alla Lantana.

Altrettanto importante, almeno una volta all’anno, per chi soprattutto la coltiva in giardino, è la necessità di cambiare almeno 3 cm di terreno con uno nuovo, sempre per rinvigorirla.

Potatura della Lantana

Fiore di Lantana

Fiore di Lantana

Un altro aspetto importante per la vita della Lantana, è la potatura della Lantana.

Se è la prima volta che vi adentrate nel mondo della Lantana, magari fatelo su una sola pianta, invece dell’intera bordura, in modo da non rischiare l’incolumità di tutte le vostre piante di Lantana; in caso invece ne aveste solo una, cercate di fare con attenzione questa operazione: ogni anno è necessario potare i rami per garantire un fioritura corposa.

In primo luogo la potatura deve essere fatta in primavera o in autunno, prevedendo l’eliminazione dei rami secchi.

Dopodichè bisogna tagliare tutti i rami deboli, troncati in modo da lasciare solo quelli giovani e forti.

Poi si possono tagliare i rami creando una composizione armonica e per il rinnovo, è necessario accorciare i rami almeno della metà della lunghezza totale.

Come avrete capito si tratta di un lavoro abbastanza drastico che deve essere svolto con estrema cura e minuzia in modo da non ferire la pianta.

Altro problema sono le bagnature che devono essere fatte con costanza durante l’estate, ovviamente evitando i ristagni, mentre d’inverno con moderazione per evitare gelate.

Se invece vi trovate in un ambiente mite, le bagnature dovranno essere costanti, in modo che la fioritura non subisca arresti.

Per poi avere una Lantana Camara di tutto rispetto, esponetela al sole e fatele catturare le radiazioni solari che tanto ama; la vedrete così fiorire bella, rigogliosa e anche voi, come me, potrete apprezzare i colori sgargianti dei suoi fiori e la sua fiorescenza, così ampia e continua!

Soluzioni alternative al manto erboso nel prato in ombra
Anche quando i giardini hanno zone d’ombra, o illuminate per poche ore al giorno, è possibile realizzare un manto verde. Questo può essere costituito ...
Un bosco verticale a Milano, la nuova sfida dei grattacieli verdi
Il quesito è sempre lo stesso: è possibile realizzare grattacieli che si coniughino con i bisogni dell’ambiente? La risposta arriva dal progetto dello...
Un fiore di Settembre: la Clematis
La Clematis è una pianta estremamente apprezzata dai vivaisti e dagli estimatori di botanica in quanto, grazie all'ibridazione, è possibile avere ...
Perché le piante di fico non fanno fiori?
Pensateci. Avete mai visto i fiori di una pianta di fico? Sicuramente vi ricorderete con facilità i fiori di meli, peri, susine, ciliegi e molti altri...
Cambio di stagione: arriva l’autunno in giardino
Nonostante l’ondata di caldo, da alcuni definita anomala, che sta investendo parte dell’Italia in questo inizio ottobre, è ormai giunto il momento di ...
Tillandsie: varietà di piante aeree o da vaso
Al gruppo delle Tillandsie appartengono circa 400 specie differenti, quasi tutte epifite. Gli esemplari in grado di trarre nutrimento completo solo da...
Approfittiamo dell'inverno per progettare l’orto
E’ proprio il periodo invernale il migliore per decidere come andrà sistemato l’orto nei prossimi mesi. Dotati di cara e penna possiamo ricreare gli s...
Il fico, albero coltivato da millenni
Il nome scientifico del fico è Ficus carica, con riferimento al fatto che questa pianta si ritiene abbia origine in Asia minore e precisamente nella r...


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.


Molti ci stanno seguendo con passione!
Aiutaci anche tu a diffondere la cultura e la passione per il verde

Condividi GPF su FACEBOOK

Grazie per il Tuo sostegno!!