Al mare o in montagna: curare il giardino e l’orto in Maggio

Nel mese di Maggio, con l’incalzare della primavera e di un clima più mite, ci sono molti lavori da fare in giardino e nell’orto che variano a seconda della zona in cui ci troviamo.

Curare il giardino e l’orto in montagna o dove il clima è rigido

Curare orto a Maggio

Maggiociondolo

Se vi trovate in zone alpine e dovete ancora seminare l’orto aspettate ancora ad eliminare le strutture di protezione. Saranno molto utili per anticipare lo sviluppo del primo stadio vegetativo delle piante. In questo modo sarete in grado di ottenere i prodotti in un tempo minore.

Coltivate il maggiociondolo; i suoi grappoli gialli crescono bene con climi freschi. L’ideale è allevarlo in forma libera, ma se non avete a disposizione spazio a sufficienza potete optare per una coltivazione a spalliera, l’effetto sarà garantito.

Il laminum è una pianta che resiste bene alle basse temperature, ha fogliame molto simile a quello dell’ortica e fiori dalle colorazioni gialle o bianche. E’ molto versatile ma provatelo nel roccioso e nelle aiuole, saranno le collocazioni ideali.

Curare il giardino e l’orto al mare o dove il clima è mite

In questo periodo in zone dal clima mite le piante di cetriolo, melanzana e pomodoro saranno già pronte. Procedete quindi con la “sfemminellatura”: questa operazione consiste nell’eliminazione dei germogli laterali e alle ascelle del fogliame. In questo modo le piante diventeranno più produttive.

Laminum

Laminum

Se avete a disposizione terreni difficili, di tipo sassoso e arido vi consigliamo di utilizzare il mesembriantemo (Capobrotus acinaciformis). Questa pianta darà colore ad una scarpata adattandosi con estrema facilità al substrato sfavorevole.

Con l’avanzare della primavera diventa sempre più importante l’innaffiatura. Procedete con regolarità e concimate ogni 15 giorni; ripetere quest’operazione scrupolosamente, soprattutto per le piante in vaso.

Durante il mese di maggio ricordatevi di moltiplicare le piante sia per talea che per propagine.

Nei vostri giardini rocciosi a carattere mediterraneo è opportuno inserire piante abituate alle alte temperature e a periodi di siccità; scegliete quindi elicriso, srmeria maritima, cineraria maritima, santolina, linaria e convolvus sabatius.

La pianta del Cappero (Capparis spinosa) resiste bene sia al nord che al sud

Pianta di cappero

Pianta di cappero. Capparis spinosa

Il cappero (Capparis spinosa) è una pianta arbustiva dalle radici forti e resistenti in grado di insinuarsi tra le fessurazioni di rocce o vecchi muri. Predilige il clima mite, ma se si trova in posizioni riparate è in grado di resistere anche nei territori del Nord Italia.

Se volete iniziare a coltivarlo da seme durante i mesi estivi appoggiate le capsule semi aperte nei punti dove volete farlo crescere e ricordatevi di annaffiato a giorni alterni.

E’ necessario che la piantagione si sviluppi in presenza di un substrato di tipo calcareo. Il terreno può anche essere povero e sassoso, in pieno sole, ma necessita di un abbondante pietrisco che ne assicuri un buon drenaggio.

Gli attrezzi per il giardinaggio: il kit giusto del perfetto giardiniere
Amanti della natura e della coltivazione alle prime armi, state bene attenti. Questo è un articolo che tende ad informarvi sui principali accessori...
Ad ogni pianta il suo terriccio
Quando si acquista una pianta in vivaio, non basta comprare un sacco di terriccio universale per essere sicuri che quello farà al caso suo. In ...
Seguire il calendario lunario di Aprile 2011
Nel mese di aprile tutto cresce più rapidamente. E’ proprio in questo mese che è bene tenere le piante sotto controllo, pianificando un regime di conc...
Seguire il calendario lunario di Maggio 2011
Nel mese di Maggio il giardino è al suo massimo splendore, trabocca di fiori e di ogni tipo di profumo. Anche orto e frutteto sono in piena attività. ...
La coltivazione del cappero
Il cappero è un arbusto appartenente al genere Capparis (Capparidaceae) ed è una pianta che cresce spontaneamente in ambienti caratterizzati da estati...
Coltivare le fragole anche come piante ornamentali
Le piante di fragole sono molto longeve, si riproducono mediante divisione degli stoloni radicali, o in alternativa con propaggine degli stessi. Quest...
Alcune curiosità sulle arachidi
La pianta delle arachidi è un’annuale erbacea, non raggiunge grosse dimensioni (l’altezza rimane compresa tra i 30 e gli 80 centimetri), ed appartiene...
Bulbose anche in inverno
Avrete forse fatto caso che le bulbose sono sempre più presenti nei negozi di fiori e nei garden center già a partire dal mese di novembre. Si tratta ...


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.


Molti ci stanno seguendo con passione!
Aiutaci anche tu a diffondere la cultura e la passione per il verde

Condividi GPF su FACEBOOK

Grazie per il Tuo sostegno!!