L’orto in casa: un corso per i dipendenti

Un corso per l’orto in casa

A partire dal 6 giugno Whirlpool,  azienda leader a livello mondiale nella produzione e commercializzazione di grandi elettrodomestici, organizza un corso per i propri dipendenti presso il Centro Europeo Whirlpool di Comerio.

Si tratta di un ciclo di quattro lezioni nell’ambito del programma Health Works, che insegnerà ai partecipanti aspetti teorici e pratici per la creazione e il mantenimento di un orto amatoriale.

corso orto

Whirlpool organizza un corso su l'orto in casa

Il corso sarà tenuto dall’esperto Giacomo Brusa, ideatore della Green Academy nella quale vengono insegnate anche on line, materie come irrigazione, giardinaggio, piante e decor e titolare dell’Agricola del lago di Varese.

Le lezioni si terranno per quattro mercoledì consecutivi presso l’auditorium di Comerio dalle ore 13.00 alle ore 14.00 a partire dal 6 giugno e sino al 27 giugno 2012.

Gli argomenti trattati riguarderanno gli aspetti teorici e pratici di facile applicazione per la scelta del terreno, degli attrezzi di lavoro, dei concimi, per la creazione vera e propria di un orto amatoriale, la sua manutenzione, infine per la raccolta e la conservazione degli ortaggi.

 Il fenomeno dell’urban farming

orto in casa, urban farming

L’orto in casa o urban farming è ritornato attuale

L’orto costituiva in passato un importante elemento o comunque  un’integrazione  per il sostentamento domestico, ma anche oggi è possibile dare un aiuto alla famiglia con l’orto in casa, soprattutto per quanto riguarda il benessere alimentare e le abitudini di vita.

Non a caso la Confederazione Italiana Agricoltori,  ha rilevato che l’interesse per l’urban farming, cioè l’orto urbano, coinvolge ormai 4,5 milioni di persone appassionate, alcune spinte da sensibilità ambientale, altre semplicemente dal risparmio che è possibile ottenere, in tempi di crisi come questi, sul bilancio famigliare, grazie all’autoproduzione di erbe aromatiche e verdure in casa.

Sempre più persone che vivono in città approfittano di piccoli spazi all’aperto come terrazze, balconi, mini giardini per coltivare, al posto di fiori e piante ornamentali, ortaggi, erbe e piccoli frutti; inoltre sono sempre di più le iniziative pubbliche dei comuni che mettono a disposizione dei propri cittadini terreni incolti, spesso anche in zone degradate, per essere trasformati in orti urbani.

 

Seguire il calendario lunario di Maggio 2011
Nel mese di Maggio il giardino è al suo massimo splendore, trabocca di fiori e di ogni tipo di profumo. Anche orto e frutteto sono in piena attività. ...
Creare piacevoli zone d’ombra in giardino con il Platano
Il platano è un albero comune nella maggior parte delle città. Si tratta di un esemplare decisamente longevo e dalla grande resistenza, sopporta bene ...
Coltivare l’orto in attesa dell’inverno
L’estate è il periodo più rigoglioso per l’orto: le varietà da poter coltivare sono innumerevoli e rese più gustose grazie al clima favorevole e alle ...
Coltivare piccoli arbusti in vaso
Spesso e volentieri chi abita in appartamento, magari con un piccolo balcone, rinuncia alla possibilità di avere un arbusto in casa, ritenendo che pos...
Floralia Primavera 2012, torna a Milano il mercatino della solidarità il 24 e 25 Marzo
Sabato 24 Marzo e Domenica 25 Marzo 2012  Dalle ore 10.00 alle 19.30 si terra a Milano Floralia Primavera 2012, mercatino benefico che si svolge due v...
Una nuova varietà di Impatiens al secondo appuntamento di Brixia Florum, mostra mercato di Primavera
Brixia Florum, mostra mercato di Primavera fa il bis domenica 15 Aprile in cento a Brescia,  Corso Zanardelli, che si vestirà ancora per l'occasione d...
Workshop fotografico sulla macrofotografia naturalistica, il 27 Maggio 2012
Domenica 27 Maggio 2012, a Rovato in Franciacorta, all'interno del giardino botanico di Castello Quistini, è in programma un interessante workshop fot...
L'orto sul balcone: coltivare le fragole
Anche se la primavera sta davvero tardando quest’anno possiamo sempre attrezzare il nostro balcone o terrazzo in attesa dell’arrivo dei primi caldi. P...


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.