Piante da appartamento: quando le piante diventano arredamento

Le piante in casa sono parte integrante dell’arredamento, sia che si tratti di una miriade di vasetti che si tratti di un unico, ed imponente, esemplare. Ogni scelta è differente, dettata dal proprio gusto e dalle proprie esigenze. Ricordiamoci però che qualunque sia la soluzione adottata, le piante da appartamento sono comunque esseri viventi che necessitano di cure e di un adeguato luogo in cui vivere, si tratta di un elemento fondamentale da considerare prima di “adottare” una nuova pianta, non basta infatti che stia proprio bene all’ingresso o accanto a quel nuovo mobile.

Una pianta grande, come tenerla in casa

Normalmente quando si decide, con consapevolezza, di procedere con l’acquisto di una pianta si tende a prediligere piccoli esemplari da affiancare, temendo sempre che un esemplare troppo grande si poi complicato da gestire.

Le piante in casa

Le piante in casa

 

La scelta di una grande pianta spesso può essere paragonata all’acquisto di un divano o di un qualsiasi altro pezzo importante d’arredamento, ed è proprio in questo modo che va vissuto questo acquisto.

Come un importante pezzo di arredo anche la pianta necessita di rispetto, ma a differenza di un semplice mobile è anche importante preservare la salute e l’integrità dell’esemplare ospitato in casa.

Se la pianta è piuttosto grande si deve stare molto attenti nel transitarle accanto, è infatti molto importante evitare che questa venga urtata e si capovolga, il trauma sarebbe troppo grande e potrebbe causare danni addirittura irreversibili. Si consiglia quindi di mantenere una sorta di fascia di rispetto di almeno un metro di ingombro.

Si tratta di una fascia di rispetto utile sicuramente all’incolumità della pianta ma necessaria per garantirle uno spazio dove poter crescere liberamente, in più servirà a farla risaltare maggiormente all’interno della stanza dove si trova, e in ultimo in questo modo si garantisce alla pianta un ricambio ottimale proporzionato alla dimensione della pianta stessa.

Innaffiatura delle piante in casa: non tutta l’acqua è uguale

pianta grande

Piante come arredamento

Vi consigliamo di innaffiare tutte le vostre piante con acqua a temperatura ambiente, l’acqua troppo fredda potrebbe infatti creare uno shock termico nocivo per ogni tipo di esemplare. In più è sempre consigliabile far decantare l’acqua di innaffiatura, in modo tale da far disperdere l’eventuale cloro presente nell’atmosfera. Se l’acqua di casa vostra si presenta eccessivamente calcarea vi consigliamo di provare a correggerla utilizzando dell’aceto.

Quando procedete con l’innaffiatura è sempre bene bagnare il substrato in modo uniforme, senza privilegiare solo alcune aree a scapito di altre.

Dopo circa 15 minuti dall’innaffiatura nel sottovaso sarà presente già l’eventuale acqua in eccesso, va eliminata per scongiurare problemi di ristagni successivi, particolarmente nocivi per l’apparato radicale. Quando le piante sono di grandi dimensioni non è sempre possibile togliere il sottovaso, utilizzate una spugna per assorbire le quantità di acqua eccedenti.

Pulire le piante da appartamento con regolarità

Per mantenere sane e vitali le piante d’appartamento è necessario procedere con la pulizia regolare del loro fogliame. Spesso si tratta di piante dall’apparato fogliare decisamente sviluppato ed è facile che si accumuli un gran quantitativo di polvere su di esso, soprattutto durante la stagione invernale quando i termosifoni sono a pieno regime.

Piante da appartamento

Piante da appartamento

Se le foglie non sono pulite diventa molto difficile lo scambio gassoso con l’esterno, anche perché questo scambio produce sostanze organiche necessarie per la vita delle piante stesse. In caso di mancata produzione di sostanze organiche le piante entrano in una sorta di “riserva”, rischiando il bilancio energetico negativo. Questa situazione, se protratta a lungo, può portare – nei casi migliori – alla perdita della parte aerea, fino quasi alla morte.

Risolvere questo problema è abbastanza semplice, basterà infatti utilizzare un panno umido da passare su tutta la superficie delle foglie. Se incontrate delle difficoltà, potrebbe capitare che lo strato si presenti più resistente del previsto, vi consigliamo una seconda passata, utile anche a reidratare la superficie.

Vi consigliamo di ripetere il trattamento con scadenza settimanale utilizzando acqua dolce, l’unica in grado di preservare intatta la superficie delle foglie.

Realizzare pareti verdi con le piante rampicanti
Tra le piante più adattabili e diversificate troviamo le rampicanti. Ne esistono molti esemplari diversi, ma lo sviluppo di alcuni tratti comuni hanno...
SARRACENIA: una pianta carnivora ornamentale
Le piante carnivore vengono viste sempre come delle specie affascinanti, in quanto presentano delle caratteristiche insolite rispetto alle normali pia...
HELENIUM: una pianta erbacea dalle mille sfumature
L'Helenium è una di origini Nord Americane. All'interno di un qualsiasi giardino, è in grado di affascinare chiunque, colorando intere zone. ...
Piante tropicali: la Tillandsia
Oggi mi voglio soffermare su una pianta molto particolare. Si tratta della Tillandsia una pianta tropicale  che, sono sicura, catturerà la vost...
Curare le piante in casa e sul balcone nel mese di ottobre
Ottobre rappresenta un mese importante anche per le piante ospitate in casa e sul balcone. Le fatiche dell'estate si fanno sentire e diventa necessari...
Come avere fioriture invernali: la forzatura dei bulbi
La tecnica di forzatura dei bulbi viene comunemente utilizzata dai vivaisti in questa stagione, in modo tale da ottenere piante in fiore pronte per es...
Tillandsie: varietà di piante aeree o da vaso
Al gruppo delle Tillandsie appartengono circa 400 specie differenti, quasi tutte epifite. Gli esemplari in grado di trarre nutrimento completo solo da...
Attenzione ai parassiti delle piante. Anche per le piante d’appartamento
Il problema dei parassiti è tipico per le piante che si trovano all’esterno, ma purtroppo non lascia scampo neanche alle piante che vegetano all’inter...


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.


Molti ci stanno seguendo con passione!
Aiutaci anche tu a diffondere la cultura e la passione per il verde

Condividi GPF su FACEBOOK

Grazie per il Tuo sostegno!!