La PISCINA in giardino: consigli utili per la scelta del modello

Quando arriva la bella stagione, molti di noi iniziano a sognare la piscina e solo pochi fortunati, con un giardino a disposizione, anche piccolo, possono permettersi questo lusso.

E’ anche vero che ci sono molti modelli a disposizione in commercio ed alcuni, hanno prezzi abbastanza accessibili.

Ovviamente, se si decide di progettare la piscina ad incasso, all’interno del proprio giardino, bisognerà tenere conto dei costi di progettazione, dei permessi da richiedere e ottenere, degli scavi e di tutto ciò che occorre per realizzare la propria piscina extra – lusso.

Il prezzo in questo caso, sicuramente salirà, ma ovviamente anche il valore dell’immobile crescerà con l’investimento, quindi diventa fondamentale decidere cosa si vuole ottenere, se accontentare un semplice sfizio, o se investire maggiormente sulla propria abitazione, ovviamente considerando sempre le possibilità economiche.

E allora oggi ho deciso di farvi una panoramica generale sel mondo delle piscine, grandi e piccole che siano, in modo da rendere più semplice la decisione.

Le piscine interrate

Piscina interrata in giardino

Piscina interrata in giardino

Come ho detto prima, la piscina interrata comporta un’attenzione ed un impegno maggiore, in quanto diventa necessario prevedere scavi e tempistiche più dilungate nel tempo.

Solitamente quando si decide di realizzare una piscina incassata nel terreno, è meglio iniziare a muoversi per quanto riguarda gli aspetti burocratici, magari già in autunno, in modo che, anche se dovessero avvenire dei ritardi in merito a pratiche, progetto e lavori, si sia abbastanza certi di poterne usufruire durante la stagione estiva.

E’ anche vero che ormai, l’innovazione tecnologica, la presenza di elementi prefabbricati e le nuove soluzioni costruttive, riescono ad accorciare i tempi, garantendo la consegna in due mesi.

Ma si sa’ in queste cose è meglio non correre e se si fa’ tutto con pazienza e rigore, sicuramente gli imprevisti si ridurranno al minimo.

In ogni caso la piscina interrata, consente di realizzare forme di ogni genere, sfruttando al massimo, sia lo spazio a disposizione che il proprio gusto personale.

E’ infatti possibile pensare di realizzare più vasche fantasiose o che seguano linee e tratti non comuni.

Un altro importante aspetto è la possibilità di realizzare una piscina interrata anche in luoghi scoscesi e in pendenza.

Le tecnologie edilizia e impiantistica, hanno permesso di realizzare impianti sempre più piccoli e, per ovviare alla pendenza, oggi basta creare una soletta in calcestruzzo che risolva i problemi anche in caso di terreni inadatti per la messa a dimora.

Le piscine fuori terra

Per quanto riguarda la piscina fuori terra non c’è molto da dire, ma ovviamente vi mostrerò alcuni esempi pratici e belli in modo da darvi un’idea di ciò che potrete trovare in giro.

Ciò che bisogna menzionare delle piscine fuori terra è ovviamente la diversificazione tra modelli differenti e marca.

In primo luogo ciò che potrete valutare è se volete una semplice piscina tradizionale tale o se preferite ricercare un lusso maggiore, come la presenza dell’idromassaggio.

Inoltre potrete scegliere la finitura esterna, rigida, in legno, in plastica ecc….o decidere di avere una piscina semirigida che può essere smontata quando non viene utilizzata durante la stagione invernale.

piscina fuori terra

La piscina fuori terra PIR46B

Una piscina in legno: PIR46B

Questa piscina fuori terra necessita solo di una soletta in calcestruzzo di appoggio, in modo da poter essere collocata in tutta sicurezza nel proprio giardino.

La struttura è in legno di pino scandinavo, quindi molto resistente agli urti; sicuramente si tratta di un’ottima alternativa alla classica piscina interrata.

Una mini piscina idromassaggio: WISH

mini piscina idromassaggio

La mini piscina idromassaggio Wish

Ecco ciò di cui parlavo prima.

Vi ricordate le piscine idromassaggio che eravate abituati a vedere nei telefilm americani degli anni ’90? Eccole entrare nel mondo italiano, diventando accessori di tendenza.

Il modello Wish, è una piccola piscina idromassaggio di circa due metri per due metri.

La sciccheria sta’ nella presenza di quattro comodi sedili per godersi in tutto relax l’idromassaggio e i cinquanta getti per il rilascio delle bolle

Accessori utili per la pulizia delle piscine

pulitore  piscina elettrico

Pulitore piscina elettrico

Dopo aver acquistato o costruito la vostra piscina, sarà utile acquistare qualche accessorio che vi renderà più semplice controllare l’igiene, la pulizia della piscina e il comfort.

Ciò che potrebbe risultare utile è il pulitore per piscina elettrico che, autonomamente, viene lasciato all’interno della piscina piena d’acqua e pensa a pulire e a spazzolare la piscina fino ad una lunghezza di dodici metri di lunghezza, arrivando fino ai punti più impervi della piscina.

Doccia da esterno

Doccia da esterno

Un altro accessorio comodo e utile per la pulizia del corpo, prima e dopo il bagno in piscina, è la doccia.

Vi sono molti tipi di doccia da esterno dalle più care alle più economiche; non importa ciò che andrete a scegliere, ma si tratta di un aspetto importante da non dimenticare quando si decide di realizzare una piscina in giardino.

Se poi avete una piscina semirigida, è importante verificare che sia presente il sistema di ricircolo che consente di filtrare l’acqua in modo costante, eliminando la sabbia.

Adesso siete nella condizione di poter scegliere ciò che preferite e, ovviamente ciò che preferiscono le vostre tasche!

Come scegliere le piante stagionali da mettere a dimora nel giardino
Quando scegli una pianta per il tuo giardino come prima cosa verifica che la stagione per il trapianto in un nuovo terreno sia quella giusta. Ques...
Conifere: Come avere un giardino sempreverde con le Conifere
Le conifere sono una classe botanica a cui appartengono più di 600 specie di piante diffuse principalmente nelle aree temperate-fredde e secondari...
La Viola del Pensiero: un fiore invernale
Le viole del pensiero sono piante ibride dalla vita breve, della durata un anno o massimo due. Provengono dall’Europa e dalla Turchia. Queste piante ...
Come realizzare un giardino roccioso
E’ possibile ipotizzare un giardino roccioso quando si è in presenza di terreni in pendenza o scarsamente coltivabili. Pietre disposte in maniera arti...
Le acidofile: piante eccellenti anche in mezz’ombra
Se volete creare delle piacevoli macchie di colore nei vostri giardini vi consigliamo di scegliere una giornata particolarmente soleggiata, quando il ...
Realizzare un giardino romantico: il giardino bianco
I fiori dalle colorazioni pallide e delicate sono i più adatti per realizzare un giardino romantico. Molti giardinieri preferiscono queste tonalità so...
Il Ligustro, una specie rustica da giardino
Il ligustro è una specie ornamentale appartenente alla famiglia delle oleaceae (come l’olivo e la forsizia). Il ligustro è tra le specie coltivate ...
Progettare il giardino in tre passi
Dopo aver approfondito l’intorno e capito la tipologia di terreno a nostra disposizione è possibile partire con la progettazione vera e propria. Ci si...


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.


Molti ci stanno seguendo con passione!
Aiutaci anche tu a diffondere la cultura e la passione per il verde

Condividi GPF su FACEBOOK

Grazie per il Tuo sostegno!!