Realizzare il giardino in zone difficili

La maggior parte dei giardini ha un punto debole: il terreno. Spesso ad influire sulle condizioni del terreno sono cause ambientali o naturali, come per esempio la vicinanza con aree salmastre; alcune volte il problema si sviluppa col passare del tempo, capita per esempio che gli alberi crescano e proiettino ombra sul giardino.

Tenendo conto che esistono soluzioni per ogni tipo di paesaggio, è importante, già in fase di progettazione, individuare le aree problematiche e cercare di prevenire gli eventuali problemi futuri.

Il giardino in ambienti salmastri

Realizzare il giardino

Hibiscus: pianta adatta alle aree salmastre

Realizzare un giardino in ambienti salmastri è complicato ma decisamente gratificante. Ci si scontra con terreni sabbiosi e venti che spesso hanno un effetto negativo sulle piante.

Per dar vita ad un paesaggio confortevole sia per voi che per le piante ci sono alcuni accorgimenti da considerare:

  • Utilizzare concimi e materie organiche per migliorare le proprietà del substrato.
  • Utilizzare del pacciame per mantenere quantità d’acqua nel terreno.
  • Utilizzare un sistema di irrigazione.
  • Possibilmente proteggere delle aree specifiche creando dei frangivento naturali in maniera da realizzare dei microclimi protetti.
  • Fornire il vostro giardino di abbeveratoi per uccelli, o comunque ipotizzare delle aree con dell’acqua per mantenere il livello di umidità.

Dopo aver ideato sistemi di protezione per le piante è possibile proseguire con la scelta.

Piante adatte agli ambienti salmastri

  • Crambe maritima
  • Hebe sp
  • Hibiscus sp
  • Lavandula sp
  • Rosmarinus officinalis
  • Tamarix sp

Il giardino attorno alle piscine

Le aree limitrofe alle piscine spesso presentano gli stessi problemi delle aree sulla costa. Anche in questo caso è quindi necessario scegliere con molta cura le piante e i materiali che costituiranno il vostro giardino.

Olearia sp

Olearia: pianta adatta alle aree ventose

E’ importante utilizzare chiodi, viti e bulloni in acciaio zincato o inossidabile. Inoltre sono da prediligere materiali non soggetti a corrosione come il vetro, il legno o strutture rivestite in polvere d’acciaio. Anche per quanto riguarda le mattonelle è bene informarsi se queste possano resistere alla corrosione del sale, e soprattutto non devono essere scivolose se bagnate.

Realizzare un giardino in una zone ventilata

Il vento è fastidioso e contribuisce a rendere meno piacevole la vita all’aria aperta. Inoltre i venti contribuiscono a rendere più veloce l’evaporazione dell’acqua, e di conseguenza ad asciugare il giardino. Sarà quindi più difficile mantenere le aree verdi ben irrigate.

La soluzione potrebbe essere quella di modificare il corso del vento. Se per esempio volete costruire un luogo per il tempo libero, magari dotato di piscina o di un prato, progettate di collocare un grande albero o una struttura che agisca come barriera per i venti. Se questa soluzione non risulta praticabile potete ricorrere a piante o pannelli da utilizzare per creare un paravento.

Gli alberi infatti assorbono in maniera naturale l’energia; assorbono quindi anche il vento. Di conseguenza più alberi ci saranno in prossimità del vostro giardino, più questo sarà riparato e protetto.

Un paravento efficace può essere realizzato con alberi a crescita rapida tipici della propria zona, posizionati in maniera sapiente per schermare le raffiche di vento.

Alberi e cespugli adatti come paravento

  • Cretaegus sp
  • Escallonia sp e cv
  • Eunymus japonicus cv
  • Ilex aquifolium cv
  • Olearia sp
  • Picea sp
  • Sorbus sp
  • Taxus baccata

Creare un giardino in zone umide

Iris pseudacorus

Iris pseudacorus: pianta adatta alle aree paludose

Esistono molte cause che possono contribuire alla formazione di zone umide all’interno di un giardino, per esempio la presenza di sorgenti naturali o uno scarso drenaggio del terreno.

Il suolo in queste aree è spesso privo di ossigeno e quindi di organismi viventi. Le zone possono essere risanate aumentandone il drenaggio. Ma questa soluzione non risulta sempre applicabile. In alternativa si potrà creare un acquitrino o un giardino sassoso; oppure aerare il terreno e in seguito aggiungere un composto ricco di humus. Un’altra possibilità può essere quella di piantare alberi o cespugli in grado di assorbire l’umidità.

Piante per zone paludose

  • Arum sp
  • Aruncus aethusifolius
  • Astilbe sb e cv
  • Caltha palustris cv
  • Gunnera manicata
  • Iris pseudacorus
  • Osmunda regalis
  • Rodgesia sp

Realizzare un giardino in aree asciutte

Il problema contrario rispetto a quello appena analizzato può avvenire in aree costantemente asciutte, nonostante vengano irrigate.

lavanda

Lavandula: è una pianta adatta a terreni asciutti

Anche in questo caso il terreno e la sua struttura, tipicamente rocciosa o sabbiosa, sono la causa di questo problema. Concause potrebbero essere: troppo sole diretto, vento eccessivo che contribuisce ad una maggiore evaporazione, siepi e alberi molto larghi e bisognosi di grosse quantità di acqua.

Se si riscontra questo problema, al posto di cambiare di netto l’equilibrio naturale del terreno, è meglio agire su di esso e cercare di riportarlo in salute.

Una soluzione potrebbe essere l’aggiunta di molta materia organica e uno spesso strato di pacciame. E’ piuttosto difficile aggiungere materia organica a questo tipo di terreni, ma maggiore sarà la quantità di materiale che riuscirete ad ammonticchiare maggiori saranno le possibilità di migliorarne le caratteristiche.

Piante adatte a giardini asciutti

  • Armeria maritima
  • Buddeleja sp e cv
  • Cistus sp e cv
  • Delosperma
  • Eryngium sp e cv
  • Lavandula sp e cv
  • Leucanthemum vulgare
  • Perovskia atriplicifolia
  • Portulaca grandiflora
  • Potentilla fruticosa cv

Il giardino in aree ombreggiate

La primula è una pianta adatta ad aree ombreggiate

Quasi tutti i problemi riscontrabili nelle aree ombreggiate derivano dall’umidità. Questo perché l’acqua impiega tempi più lunghi per l’evaporazione. Esiste però anche la possibilità che aree ombreggiate siano particolarmente aride, questo perché l’afflusso di acqua viene regolato dalla presenza degli alberi limitrofi.

Piante adatte alle aree ombreggiate

  • Astrantia major
  • Dicentra spectablis
  • Erythronium sp e cv
  • Hosta sp e cv
  • Leucojum aestivum
  • Primula vulgaris
  • Trilium grandiflorum
  • Vinca sp

Piante da frutta nel giardino
Mettere le piante da frutta nel giardino di casa è come voler unire l’utile al dilettevole, ma non tutte le piante sono adatte ad essere inserite ...
Arredi per esterni: novità dal Salone Internazionale del mobile per giardino
la nuova tendenza dell'arredare l'outdoor;con design e qualità. Al salone del mibile di milano tante novità per giardino e terrazzo.
L’Aloe Vera e i suoi benefici
L’aloe è e una pianta grassa. E’ una pianta che tollera bene la siccità ma resiste difficilmente a temperature inferiori agli 0°C. Una temperatura mit...
I parassiti delle piante: un rapido elenco dei più comuni
Ci sono molti infestanti che possono essere la causa di problemi per i vostri giardini e le vostre piante. Alcuni di questi attaccano un’intera gamma ...
La teoria dei colori per creare il giardino
Oltre ad una pianificazione attenta, per realizzare un giardino ben progettato, è necessaria l’abilità che si acquisisce col tempo. Se siete all’inizi...
La Rosa, il fiore di Maggio
La rosa è il fiore più amato dagli italiani. Ogni anno, grazie alla sua spiccata variabilità genetica, gli ibridatori propongono nuove varietà. I viva...
Realizzare un giardino romantico: il giardino bianco
I fiori dalle colorazioni pallide e delicate sono i più adatti per realizzare un giardino romantico. Molti giardinieri preferiscono queste tonalità so...
Aree verdi amiche degli animali
Alcuni considerano gli animali nemici dei nostri giardini, capaci di rovinare solamente quello che si è riusciti a coltivare spendendo una gran quanti...


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.


Molti ci stanno seguendo con passione!
Aiutaci anche tu a diffondere la cultura e la passione per il verde

Condividi GPF su FACEBOOK

Grazie per il Tuo sostegno!!