Seguire il calendario lunario di Maggio 2011

Nel mese di Maggio il giardino è al suo massimo splendore, trabocca di fiori e di ogni tipo di profumo. Anche orto e frutteto sono in piena attività.

Per quanto riguarda sia le semine che le piantagioni si può proseguire a pieno ritmo durante i giorni di luna crescente.

Succede nel mese di Maggio: il mese della rosa e della prosperità

calendario lunario di Maggio 2011

La Peonia, un fiore di Maggio

La luna nuova arriverà la notte del 3 maggio e il plenilunio si verificherà il 17 maggio. Il 15 maggio la luna si troverà al perigeo, cioè a distanza minore dalla Terra. L’apogeo sarà raggiunto il 27 maggio invece.

Le giornate si allungano e la luce del giorno durerà 59 minuti in più.

Il mese di maggio è il mese delle rose, ed è anche un mese tutto al femminile. L’8 maggio è infatti la festa della mamma. Si tratta di una festa molto antica diffusa in tutto il mondo, strettamente legata al culto della fertilità. La fertilità va intesa anche come rinascita della primavera. Si tratta anche di un modo per auspicare abbondanza e prosperità delle campagne dopo un lungo inverno.

La Peonia: la pianta di Maggio

portare gerani

Per portare i Gerani a Maggio meglio aspettare la luna calante

In effetti la peonia si spartisce con la rosa il titolo di pianta del mese di maggio. Si tratta di una pianta originaria delle Cina.

Gli imperatori erano soliti donare una gran fortuna in denaro a chiunque fosse in grado di presentar loro una nuova varietà di questa pianta.

Attualmente si svolge ancora un importante festival (per la precisione a Louyang) che conta decine di migliaia di visitatori ogni anno.

La peonia è una pianta molto semplice da coltivare. Per le bordature è opportuno scegliere specie erbacee. Se si vogliono fiori di dimensioni enormi è opportuno scegliere quelle arboree; sono piuttosto rare ma molto longeve.

Seguire il calendario lunario di Maggio 2011

In giardino

Durante la luna calante si possono potare gli arbusti con fioritura primaverile dopo la loro sfioritura. Si devono anche eliminare le piante stagionali che hanno definitivamente terminato il loro ciclo vitale; in più sarchiate e diserbate le aiuole. Il prato impoverito si rigenera; vanno eliminati i succhioni dalle rose.

Con luna crescente si possono ancora piantare alberi, arbusti e varietà di fiori estivi; è possibile seminare piante autunnali e biennali. E’ già possibile preparare le aiuole di piante annuali estive, trapiantando le perenni acquistate in vaso nei vivai.

Nell’orto e nel frutteto

Pomodori coltivati

Pomodori coltivati

Con la luna calante è il momento giusto per seminare bietole, lattughe, radicchio e spinaci estivi. Nel semenzaio si possono seminare i primi ortaggi del periodo autunno – invernale, come porri, cavoli, indivie e sedano.

Sempre con luna calante e a fine mese si deve effettuare la “sfemminellatura” dei pomodori e si devono cimano meloni e angurie.

Per quanto riguarda il frutteto si devono eliminare i frutticini dagli alberi appena piantati e si potano gli ulivi.

Con la luna crescente è tempo di seminare le carote con crescita tardo-estiva, zucche, angurie, meloni, cetrioli, cardi, ravanelli. Si possono trapiantare gli ortaggi estivi: pomodori, melanzane, sedano, fagiolini, cetrioli, peperoni.

In casa e in balcone

Con la luna calante sarà opportuno portare gerani e la maggior parte delle piante in vaso su balconi e terrazze, stando attenti a non collocarli da subito in pieno sole.

Gazania

Gazania

Le piante che rimangono all’interno degli appartamenti vanno vaporizzati sul fogliame.

Con la luna crescente è il momento giusto per rinvasare le orchidee, dividere le dalie e mettere a dimora le talee; sarà anche opportuno rinvasare le palme in contenitori più capienti, utilizzando come terreno un substrato specifico per piante verdi.

Su balconi e terrazzi si possono piantare fiori che resistono bene alle alte temperature estive, come lantana, portulaca, gazania e semprevivi.

COMPOST come fare un fertilizzante naturale da soli
Oggi parliamo di un fertilizzante naturale che vi potete preparare in casa: il compost. Il compost è il risultato della decomposizione di ...
Ficus: Benjamin, Elastica, Diversifolia e Pumila le specie più conosciute
Il Ficus appartiene alla famiglia delle Moraceae, include numerosissime specie, di queste circa una quarantina vengono coltivate a scopo ornamentale. ...
La Forsizia gialla iniza a fiorire: è arrivata la primavera
I tipici fiori gialli della forsizia, che compaiono addirittura prima delle foglie, sono il più classico dei segnali dell’arrivo della primavera. Ques...
Coltivare il BAMBU' in casa ed in giardino
Il bambù è una pianta che da qualche anno è molto apprezzata anche in Italia. Si tratta di una pianta appartenente alla famiglia delle graminacee e...
I fiori delle Alpi e il giardino alpino (Alpine Garden)
E’ proprio nel periodo tra giugno e luglio che le Alpi e gli Appennini si popolano di piccole meraviglie. La coltivazione di questi particolari esempl...
Gli Astri, i fiori di settembre
Settembre è il mese degli astri; si tratta di piante erbacee perenni che costano davvero poco, durano a lungo senza particolari cure, sono facili da r...
Piante in balcone: attenzione al freddo autunnale
Nelle aree del nord Italia il freddo è già arrivato, per quanto riguarda i territori del centro e del sud le temperature si mantengono ancora miti. E’...
Coltivare in inverno: la brina, un fenomeno molto comune a dicembre
Il freddo è arrivato, ce ne siamo ormai resi conto. Le giornate sono più corte e le ore di luce sono sempre meno. Se si abita nelle ragioni del nord l...


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.


Molti ci stanno seguendo con passione!
Aiutaci anche tu a diffondere la cultura e la passione per il verde

Condividi GPF su FACEBOOK

Grazie per il Tuo sostegno!!