Giardinaggio a Gennaio: seguire il calendario lunario

Con l’arrivo di gennaio è il momento giusto per mettere via gli attrezzi per un po’ di tempo. Ricordatevi però che prima necessitano di manutenzione, anche perché fra qualche mese vi serviranno nuovamente ed è meglio ritrovarli subito in buone condizioni e pronti all’uso.

In questo periodo di apparente stasi è anche il momento giusto per progettare tutti i nuovi lavori che si vogliono intraprendere nelle prossime stagioni, sia per quanto riguarda il vostro orto che il vostro giardino.

Tunnel orto

Tunnel orto

Naturalmente, nonostante ci si trovi in pieno inverno, la natura non si ferma mai. Se il vostro orto dispone di un tunnel o di una serra è ancora possibile piantare e coltivare ortaggi con successo.

E’ comunque importante dedicare questo periodo al riposo del terreno, solo in questo modo infatti sarà possibile avere coltivazioni e fioriture entusiasmanti nella stagioni seguenti. Ma per ottenere questi risultati è opportuno prepararsi al meglio distribuendo concime naturale sia nell’orto che nel giardino, in modo tale da creare un ambiente fertile pronto ad accogliere nuove semine e nuovi trapianti.

Visto che, almeno in questo periodo, non ci sono molte coltivazioni da seguire si può dedicare un po’ di tempo al giardino: eliminate con scadenza settimanale tutti i rami e le sterpaglie che inevitabilmente lo occuperanno, cercate di tenere puliti gli sgrondi dell’acqua ed evitate gli accumuli di neve, soprattutto in zone di passaggio. Per far ciò non aspettate l’ultimo momento,

Giardinaggio Gennaio

Giardinaggio a Gennaio: pulire gli strumenti da giardinaggio

premunitevi di pala e sale, in modo tale da liberare in maniera agevole almeno gli accessi e i camminamenti.

Se giardino e orto non offrono molto in questo periodo dell’anno ci sono comunque tutte le piante in casa che richiedono molte cure ed attenzioni per superare al meglio questa difficile fase invernale. Con tutti questi compiti da svolgere non avrete modo di annoiarvi troppo.

Cosa dice la luna di Gennaio

L’anno nuovo è arrivato e si entra subito in fase di luna crescente, la prima luna nuova dell’anno è infatti prevista per il 9 di gennaio. Di seguito vi lasciamo alcune indicazioni per seguire al meglio il calendario lunario di questo mese. Non dimentichiamoci che, nonostante si tratti per la maggior parte di credenze popolari tramandate dalle popolazioni contadine, i benefici sul raccolto ci sono. Provare per credere! Se no n avete mai seguito il calendario lunario perché non iniziare proprio nel 2012?

Dall’ultimo quarto di luna nell’orto vi consigliamo di procedere con la semina lattuga da taglio e radicchio. Naturalmente sono coltivazioni da attuare

Luna piena

Luna piena

sotto tunnel.

Nel frutteto è il momento giusto di raccogliere le marze per gli innesti.

In giardino e nel terrazzo si deve vangare il terreno per prepararlo al meglio per accogliere i nuovi innesti.

Con l’arrivo della luna nuova nell’orto, sempre sotto tunnel, si può procedere con la semina dei ravanelli. Nel frutteto invece si possono potare ribes e melo, il castagno avrà invece necessariamente bisogno di una bella sfoltita. Nel giardino e nel terrazzo possiamo iniziare ad occuparci di rose: è già il momento migliore per procedere con la piantumazione degli esemplari a radice nuda.

Il primo quarto di luna è propizio per iniziare a progettare i nuovi impianti nell’orto. Il frutteto invece richiede concimazioni in attesa delle nuove piante. Per giardino e terrazzo, dopo aver definitivamente eliminato le piante ormai appassite, si possono lavare e disinfettare i vasi in attesa dei nuovi esemplari.

La luna piena è prevista per il 23 di gennaio. L’orto può essere definitivamente preparato per le nuove coltivazioni. Anche nel frutteto si comincia a respirare aria di novità: si possono quindi trapiantare alberi ed arbusti da frutto. Per preparare al meglio anche giardino e terrazzo vanno ricontrollati per bene tutti gli strumenti da giardino e si devono rimettere a punto tutti i macchinari necessari per un’ottima cura delle piante. Se alcuni strumenti, o alcuni macchinari, si presentano fuori uso c’è tutto il tempo per sostituirli in tranquillità. Ecco perché si consiglia sempre di agire per tempo.

 

Il BUCANEVE: un fiore invernale
Il bucaneve in gergo scientifico è stato battezzato come “Galanthus nivalis” ma la maggior parte delle persone lo conosce come “Stella del mattino”. ...
Il Fiore di Loto una pianta acquatica resistente e a crescita rapida
Il Fiore di Loto è una pianta acquatica originaria di America, Asia e Australia. Si divide in due specie principali: Nelumbo Lutea e Nelumbo Nucifera,...
Realizzare pareti verdi con le piante rampicanti
Tra le piante più adattabili e diversificate troviamo le rampicanti. Ne esistono molti esemplari diversi, ma lo sviluppo di alcuni tratti comuni hanno...
Piante tropicali: la Dieffenbachia cure e malattie
La Dieffenbachia è una pianta d’appartamento di origine tropicale molto nota, e sicuramente apprezzata. E’ caratterizzata da foglie di grandi dimensio...
Gradevoli frutti di bosco: il lampone
Il lampone è un frutto buonissimo, cresce su un cespuglio robusto facile da coltivare. Basteranno poche cure e questa pianta si ammalerà raramente. M...
La potatura dell’edera: come contenerne la crescita per regolare la forma
L’edera è una pianta di tipo sempreverde, rustica, rampicante, dall’aspetto cespuglioso molto comune, tra le poche provenienti anche dal continente Eu...
Seminare il prato
Seminare il prato è un’operazione piuttosto semplice, ma va eseguita seguendo delle regole ben precise se si vuole ottenere un risultato invidiabile. ...
L'orto in casa: un corso per i dipendenti
Un corso per l'orto in casa A partire dal 6 giugno Whirlpool,  azienda leader a livello mondiale nella produzione e commercializzazione di grandi ele...


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.