Le BEGONIE: specie e cura di una delle piante più variegate e diffuse

La begonia è uno dei fiori più utilizzati e conosciuti al mondo, soprattutto per la sua varietà di specie, in grado di accontentare ogni gusto.

begonia pianta

La begonia è una pianta amata proprio per la sua varietà di specie disponibili in tutto il mondo

Le varie specie hanno delle particolarità molto riconoscibili tra loro che vanno dalla differenza del fiore alla tipologia di radice, dal ramo alla foglia, insomma la molteplicità di begonie esistente è talmente ampia da poter soddisfare proprio tutti.

Appartenendo sempre ad un unico antenato, le begonie tra loro hanno comunque qualche caratteristica comune che permette di riconoscere la famiglia d’origine, come la forma asimmetrica delle foglie presente in tutte le specie, i fusti carnosi, ricchi all’interno d’acqua e soprattutto la presenza di fiori sia di sesso femminile (riconoscibile perchè ha il fiore con 4/5 petali uguali tra loro) che maschile (riconoscibile perchè il fiore ha 4 petali, uguali a due a due).

Ogni begonia avendo caratteristiche diverse, ha metodologie di coltura differenti che richiedono alcuni accorgimenti particolari, a seconda di quella che si sceglie di acquistare.

Le begonie possono essere coltivate sia in vaso che in giardino, in quanto sono piante abbastanza resistenti alle intemperie ed alle differenti condizioni climatiche.

Begonie da esterno

Le begonie da giardino sono molto apprezzate nella progettazione di esterni e di balconi, perchè sono piante con un’ampia fioritura, in grado di abbellire gli spazi per stagioni intere, senza la preoccupazione di avere giardini brulli.

Solitamente vengono preferite ad altre piante proprio per la loro varietà, per formare bordure o aiuole, in modo da creare una serie di effetti cromatici particolari e duraturi nel tempo.

Inoltre la loro resistenza fiorifera, permette alle begonie di resistere bene anche nei climi caldi.

La Begonia Semperflorens

begonie semperflorens

Le Begonie Semperflorens sono particolarmente indicate per formare bordure o aiuole

Solitamente la Begonia preferita per la progettazione di esterni è la Begonia Semperflorens, pianta a radici fascicolate che richiede alcune piccole attenzioni ma che in cambio offre piacevoli risultati.La Semperflorens richiede la giusta collocazione: preferisce la mezz’ombra, quindi non ama particolarmente la luce solare diretta e costante del sole.

Se però vi trovate costretti a piantarla in un luogo molto soleggiato, è meglio bagnarla tutti i giorni con la consapevolezza che in estati molto torride come gli ultimi anni, vi è la possibilità che smetta di generare il fiore prima del solito.

E’ comunque preferibile scegliere la Begonia Semperflorens con foglie colorate che risulta molto più resistente al sole.

Quando si decide di acquistarla in vivaio non importa che sia piccola, la cosa fondamentale da osservare è la presenza di almeno un fiore che permetta di scegliere il colore che più si preferisce.

Begonie da interno

Per quanto riguarda la begonia da interno, invece, quella che risulta più adatta e conosciuta, è la Begonia Olandese, in grado di fiorire anche durante il periodo invernale.

E’ una pianta erbacea, perenne, ha steli carnosi e ricchi d’acqua, raggiunge un’altezza di 45 centimetri e dispone di fiori che possono variare dall’arancio, al rosa, dall’azzurro al bianco, dal giallo al rosso.

Le sue foglie sono cerose e di forme tondeggiante.

La Begonia Olandese risulta essere una pianta sicuramente bella da possedere in casa, in un vaso appropriato che le consenta di svilupparsi in modo adeguato.

Presenta infatti, una ricca fioritura che consente di apprezzarla nel tempo.

Anche in questo caso la miglior scelta per la sua buona crescita, è quella di non esporla direttamente ai raggi solari, più che annaffiare è meglio decidere di vaporizzare i fiori e le foglie in modo equilibrato.

Per consentirle inoltre una crescita costante, è sempre utile eliminare le foglie secche, i rami sfioriti e i fiori secchi.

La temperatura più adatta è quella che varia tra i 16° e i 22°, al di sotto e al di sopra, soffre e smette di fiorire in modo costante, arrivando anche all’appassimento della pianta stessa.

La BEGONIE: specie e cura di una delle piante più variegate e diffuse

begonia rex

Begonia Rex

Una specie particolare e poco conosciuta è la Begonia Rex, una pianta riconoscibile per la particolarità delle sue foglie più che per i suoi fiori.

E’ una pianta perenne con fogliame colorato sempreverde.

Raggiunge i 30 centimetri di altezza e la sua specie più amata è quella con foglie verde scuro, con margine e finiture argentate, che le donano una lucentezza particolare.

Le foglie, grazie alla loro particolare sovrapposizione di toni più caldi, tendenti al rosso e quelli più freddi, tendenti al bianco, sono la caratteristica principale della Begonia Rex.

Infatti, per vedere una fioritura adeguata bisognerà aspettare che la pianta diventi adulta.

I piccoli fiori, solitamente estivi, sono di colore rosa ceruleo.

Le Begonie come avete potuto osservare in questi pochissimi esempi, sono estremamente diverse, è necessario, quindi scegliere quelle più adatte alle proprie esigenze, partendo da un’analisi che deve nascere dalla scelta della collocazione per poi riflettere sulle necessità della pianta stessa.

Solo in questo modo si potrà realizzare un balcone, una casa o un giardino colorato e decorato come opera d’arte.

Ficus: specie da giardino e da appartamento
Il Ficus Questo vasto genere di piante che appartiene alla famiglia delle Moracee è uno dei più polimorfi del regno vegetale e comprende, secondo u...
L’ambiente e la scelta delle piante del giardino
Scegliere le giuste essenze vegetali è una delle chiavi di volta nella ideazione e progettazione dei giardini e degli spazi verdi. E’ indispensabil...
L’Aloe Vera e i suoi benefici
L’aloe è e una pianta grassa. E’ una pianta che tollera bene la siccità ma resiste difficilmente a temperature inferiori agli 0°C. Una temperatura mit...
Curare le rose dopo la fioritura
Le rose si devono curare anche dopo la fioritura, in particolare le specie rifiorenti. Se si presta loro le cure adeguate e si forniscono le energie n...
Piantare i bulbi a fine estate per la fioritura primaverile
Dalla metà del mese di settembre è possibile iniziare a piantare le bulbose per la fioritura primaverile; tra queste elenchiamo: tulipani, crochi, mus...
La luna di novembre
Durante il mese di novembre l’abbassamento della temperatura è percepibile da tutti. In più diminuiscono le ore di luce e aumenta l’umidità. L’insieme...
Lavori di giardinaggio in attesa della bella stagione
Siamo ancore a Gennaio ma la bella stagione non è poi così lontana. Per non trovarci completamente impreparati è consigliabile iniziare, con calma ovv...
Il pero: coltivazione, esigenze e varietà
Il pero, Pyrus communis, appartiene alla famiglia delle rosacee, come il melo, il pesco, l’albicocco, il mandorlo, il susino e molti altri alberi prez...


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.


Molti ci stanno seguendo con passione!
Aiutaci anche tu a diffondere la cultura e la passione per il verde

Condividi GPF su FACEBOOK

Grazie per il Tuo sostegno!!