Coltivare agrumi in vaso in autunno

Con l’arrivo dell’autunno e dell’inverno la coltivazione delle piante da frutto richiede cure e attenzioni particolari per far star bene anch econ il freddo le piante e per ottenere frutta sana e buona.

Non considerare il freddo come un problema vero ed importante è pericoloso perchè c’è il rischio che si rovini il raccolto futuro o ancora peggio, di perdere la propria pianta per sempre.

Ogni aspetto deve essere ponderato scrupolosamente in modo da conservare le piante durante il periodo più rigido.

Quello di cui vi voglio parlare oggi è il problema riguardante gli agrumi piantati in vaso.

Il clima ideale per coltivare gli agrumi è quindi quello mediterraneo che si contraddistingue per le temperature miti che difficilmente vanno al di sotto dello zero.

Se vengono coltivati in vaso ovviamente è possibile proteggere meglio le piante evitando stress derivanti dalle variazioni, anche estreme, di tipo termico.

Il freddo è pericoloso quindi dobbiamo valutare: l’annaffiatura, la concimazione, l’esposizione, la potatura e la protezione della pianta.

Vediamo quindi punto per punto le differenti soluzioni per garantire la qualità delle piante di agrumi.

Annaffitura degli agrumi

In autunno l’annaffiatura deve subire un calo. Ovviamente non bisogna passare dalla bagnatura abbondante alla siccità assoluta. Ciò che è fondamentale è conservare il terriccio del vaso sempre umido. Naturalmente è necessario non creare ristagni. Durante l’abbassamento graduale di temperatura, l’eccesso d’acqua è molto pericoloso in quanto c’è il rischio che intacchi la pianta e le radici, la pianta può rischiare il congelamento, soprattutto durante l’inverno, mentre l’apparato radicale potrebbe subire l’asfissia.

Proprio per questo è fondamentale dosare adeguatamente l’annaffiatura. Il terriccio deve essere umido ma non eccessivamente bagnato.

Concimazione degli agrumi

Piante di agrumi

Concimazione degli agrumi

Per migliorare la qualità di vita della pianta di agrumi, un altro aspetto nutritivo importante è la concimazione. L’estate e le continue annaffiature hanno impoverito il terriccio e quindi diventa importante fortificare la base.

E’ importante acquistare un concime apposito che preveda una cessione lenta. Se volete invece decidere di nutrirle voi allora potete fare una cura di potassio e azoto.

Se le foglie vi risultano biancastre provate a fare una cura di ferro. Ovviamente non dimenticatevi di chiedere sempre consiglio al vostro vivaista di fiducia.

Esposizione solare

Garantite alla pianta una posizione esposta alla luce solare in modo che riceva la quantità di radiazione diretta necessaria per non risentire del freddo.

Gli agrumi, come già accennato in precedenza, ben si adattano al clima mite del mediterraneo. Proprio per questo amano un’esposizione relativamente costante.

Durante l’inverno, se abitate soprattutto al Nord, posizionatele a Sud, in modo che riescano a catturare più luce solare possibile. Ovviamente aldilà di ciò è importante, soprattutto se è collocata sul balcone o in altri ambienti esterni, prevedere la protezione più adeguata.

Protezione

Per quanto riguarda la protezione degli agrumi, è importante per prima cosa prevedere una copertura della chioma con un tessuto non tessuto che consenta la traspirazione e l’acquisizione della luce, evitando alla pianta possibile gelate.

Coltivare agrumi in vaso

Agrumi in vaso

Se invece potete disporre la vostra pianta in un ambiente interno, allora è consigliabile collocarla in un ambiente non riscaldato e asciutto.

La cosa fondamentale è che la pianta riesca ad evitare gli sbalzi termici che, soprattutto in autunno, sono molto frequenti.

Potatura degli agrumi

Per preparare la pianta al “grande freddo” è importante valutare la potatura che è un aspetto molto importante per le piante in generale, ma lo è ancor di più se ci si trova a dover affrontare una condizione limite. L’unica cosa che non bisogna dimenticarsi di fare per quanto riguarda la cura degli agrumi è quella di eliminare i “succhioni” che sono i rami disposti alla base e che non producono alcun fiore e nessun frutto.

Grazie a queste attenzioni che, ovviamente richiedono pazienza e dedizione, potrete far superare l’autunno e l’inverno senza problemi e facendo continuale il normale ciclo di vita della pianta.

Piante grasse: consigli per mantenerle in ottima salute tutto l’anno
Sono piante provenienti da zone aride, dove l’acqua è scarsa a causa dei rari fenomeni piovosi. Linaeus, famoso botanico francese, studiò i cactus ...
Il frutteto: coltivare gli alberi da frutto
Per coltivare frutti saporiti non sono necessari grandi accorgimenti; basta una piccola porzione di terra in giardino, in alternativa andranno bene an...
Le bulbose: da fiore, primaverili o estive, una categoria di piante a parte
Nel giardino esistono differenti tipologie di piante. Alcune hanno uno sviluppo decisamente prevedibile durante tutto l’anno. Altre, come le bulbose, ...
FIORI di CAMPO: conoscerli per coltivarli
I fiori di campo sono sempre più difficili da scovare in città, a causa soprattutto della cementificazione estrema e dell'industrializzazione massiva....
Cosa coltivare nel mese di ottobre: prepariamo l’orto e il frutteto
Come ogni mese anche ad ottobre ci sono importanti lavori da svolgere sia nel frutteto che nell’orto. Alcuni di questi sono anche piuttosto importanti...
Piante che fanno bene: il nespolo selvatico
Le nespole selvatiche presentano frutti di colorazione marrone chiaro, il periodo di maturazione coincide con il mese di novembre. Si tratta di frutti...
Pensare per tempo alle varietà primaverili: la pianta di pesco
L’origine del nome di questa pianta ne fissa la terra d’origine il Persia, ma l’origine effettiva del pesco è da ricercarsi in Cina, dove effettivamen...
La Rosa Rugosa, coltivare d'inverno.
Tra gli esemplari di piante da seminare con il freddo vi consigliamo la Rosa Rugosa, si tratta di una pianta cespugliosa di particolare bellezza, in g...


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.


Molti ci stanno seguendo con passione!
Aiutaci anche tu a diffondere la cultura e la passione per il verde

Condividi GPF su FACEBOOK

Grazie per il Tuo sostegno!!