In autunno bacche e fiori colorati in giardino

Quest’anno l’autunno tarda ad arrivare ma tutti ne conosciamo i colori.

Esiste una gamma di arbusti e di alberi in grado di regalare sorprendenti effetti cromatici che coinvolgono tutta la gamma di colori caldi delle tonalità del rosso e del giallo, virando fino ai toni più intensi arancione e porpora, per poi cadere nei toni più profondi del viola e del nero, per poi sbiadire decisamente nelle confortanti tonalità rosa pallido.

Di piante in grado di regalare uno spettacolo di questo genere ce ne sono molte, noi vi presentiamo le più belle, quelle in grado di rendere speciale il vostro giardino.

Olivello Spinoso

Olivello Spinoso

Il rosso intenso delle bacche

  • Pero corvino: ha bacche di color porpora in grado di resistere molto bene fino al Natale. E’ dotato di fogliame dalla forma ovale e dentellata in grado di regalare variazioni di rosso e arancione decisamente decorative.
  • Olivello spinoso: si tratta di un esemplare dalle bacche sgargianti, anch’esso con fogliame sui toni caldi del rosso e dell’arancione.
  • Evonimo europeo: si tratta di un arbusto in grado di raggiungere dimensioni che superano anche i quattro metri. Oltre ad avere bacche di colore rosa e dai semi arancioni, questo arbusto è dotato di un caratteristico fogliame che nella fase autunnale si tinge di un colore rosso intenso facilmente riconoscibile.
    Evonimo europeo

    Evonimo europeo


  • Viburno: si tratta di una pianta piuttosto nota; produce bacche di colore rosso intenso e lucido nella prima parte della stagione. Con il procedere della stagione queste mutano di colore assumendo tonalità decisamente più scure: passano dal bruno fino al nero intenso.
  • Agrifoglio: molto noto ed utilizzato in prevalenza durante le ricorrenze natalizie. Le bacche rosse che spiccano sul fogliame verde intenso sono note a tutti ed è facile trovarle in ogni casa come elemento decorativo.
  • Corbezzolo: si tratta anche in questo caso di un esemplare molto decorativo. Dopo l’intensa fioritura compaiono le bacche decisamente colorate e di notevoli dimensioni. La scala cromatica varia dal giallo, all’arancione, fino al rosso intenso.
  • Sambuco canadese: questa pianta, a differenza del Viburno, sviluppa bacche di colore scuro già a partire dall’inizio della stagione; queste sono riunite in grappoli penduli su rametti di colore rosso scuro.

Fiori colorati anche in autunno

Oltre ai tipici colori delle foglie e delle bacche, durante la stagione autunnale anche alcune fioriture sapranno stupirci, ecco di seguito alcuni esemplari dai fiori autunnali molto colorati.

Plumbago

Plumbago

  • Cineraria: la Senecio cruentus, varietà Hybridus, è un piccolo arbusto folto, solitamente disponibile in molte varietà di colori. La fioritura avviene a partire dal mese di novembre e regala fiori dalle colorazioni più disparate a forma di margherita. Si tratta di una pianta amante dei luoghi semi ombreggiati, necessita di costante ricambio d’aria e di innaffiature regolari.
  • Plumbago: la Ceratostigma ha un fogliame dalla tipica colorazione porpora. La fioritura invece è di colore blu, caratterizzata da piccoli fiorellini che sbocciano tra il mese di luglio e novembre. Si tratta di un esemplare di tipo perenne, il portamento è strisciante e non presenta particolari problemi per la coltivazione. E’ una pianta perfetta per riempire le bordature e dare un tocco particolare alle aiuole autunnali.
  • Camelia sasanqua: è una tra le piante più classiche di questo periodo. Ottima come regalo, poiché regala una fioritura che dura da novembre fino al mese di marzo. I fiori sono molto belli, di grandi dimensioni,  e dalla profumazione intensa. Inoltre il rosa della bella fioritura spicca sul verde intenso del fogliame di questo esemplare.
    Osmanti

    Osmanti


  • Osmanti: si tratta di arbusti sempreverdi con fioritura a partire dalla fine dell’estate. I fiori sono di colore bianco, anche in questo caso dalla delicata profumazione. Un unico consiglio: attenzione alle spine.

PIANTARE LE ROSE IN AUTUNNO: utilizzando la tecnica della radice nuda
Le piante a radice nuda sono molto presenti in questo periodo dell’anno e ci permettono di realizzare un roseto, pronto per fiorire in primavera, anch...
Agrifoglio e vischio, le piante del Natale: come coltivare e addobbare
Agrifoglio e Vischio le piante del Natale Quando si parla del Natale, della sua magia, non si può far a meno di prendere in considerazione oltre ai...
Coltivare piante in casa –I parte -
Coltivare piante in casa è una pratica antica che risale già al 1400 a.C.. Esistono infatti testimonianze di piante ornamentali presenti nelle case de...
Cactacee dalle forme curiose: il Myrtillocactus geometrizans
Il Myrtillocactus è un esemplare cactaceo particolare: è caratterizzato da creste, o più classiche costolature. E’ in grado di crescere sia in piena t...
I lavori di settembre: cosa fare nell’orto e nel frutteto
Ecco la l’elenco dei lavori da eseguire nel mese di settembre per mantenere al meglio orto e frutteto.
Resistono alle basse temperature: coltiviamo le Rose rugose o di montagna
Le rose contano un enorme numero di specie, varietà, ed esemplari differenti. Esiste un piccolo gruppo, quello delle rose rugose, decisamente di nicch...
Fiori gialli: allegri anche in autunno
Guardando i giardini in autunno tutto sembra molto triste. Serve una sferzata di colore per ravvivare le giornate più grigie. In questo articolo vi su...
Progettare il giardino in tre passi
Dopo aver approfondito l’intorno e capito la tipologia di terreno a nostra disposizione è possibile partire con la progettazione vera e propria. Ci si...


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.


Molti ci stanno seguendo con passione!
Aiutaci anche tu a diffondere la cultura e la passione per il verde

Condividi GPF su FACEBOOK

Grazie per il Tuo sostegno!!